LUTTO

Papà non sopporta la morte del figlio, si spegne pochi giorni dopo

Il Vercellese piange due autisti,  Luigi e Fabrizio Gonella.

Papà non sopporta la morte del figlio, si spegne pochi giorni dopo
Pubblicato:

Papà non sopporta la morte del figlio, si spegne pochi giorni dopo. Il Vercellese piange due autisti,  Luigi e Fabrizio Gonella.

Addio all'autista dello scuolabus

Cigliano era solita vederlo alla guida dello scuolabus comunale. Con estrema gentilezza e rigore, infatti, ogni mattina si metteva alla guida di quel bus giallo e si dirigeva nei vari punti di raccolta per far salire gli studenti e accompagnarli a scuola. E così anche all’uscita, li caricava nel cortile e via, partiva il giro a riaccompagnarli a casa. Conosceva bene quel territorio, quel paese che serviva. Da sei mesi, infatti, Fabrizio Gonella ricopriva questo incarico, cioè dall’inizio del nuovo anno scolastico. Un lavoro che amava, i pullman infatti erano la sua grande passione. Una passione che aveva ereditato dal papà, anche lui autista prima della pensione.
Amava i trasporti e spesso interveniva alla guida di un autobus storico alla Mostra scambio di Borgo d'Ale dedicata ai veicoli d'epoca, un momento di grande gioia per lui.
Fabrizio, residente in quel di Vercelli, prima di arrivare a prestare servizio nel comune di Cigliano, aveva lavorato per diverse ditte, sempre nel settore trasporti come autista di autobus.
Tra le sue passioni poi c’era il calcio, era un grande tifoso della squadra della sua città.

Papà non sopporta la morte del figlio

Una scomparsa la sua che lascia incredula l’intera popolazione di Cigliano, Fabrizio aveva solamente 45 anni e ancora tanti sogni da realizzare.
Con la sua scomparsa ha lasciato un grande vuoto nella vita del papà Luigi, 74 anni. Un grande doloro che Luigi non è riuscito a sopportare (solo l’anno precedente aveva già perso la moglie). Infatti, pochi giorni dopo esser venuto a conoscenza della morte del figlio, Luigi si è spento nella casa di riposo dove si trovava. Non ha retto, infatti, al dolore della perdita del suo unico figlio. Luigi, anche lui, era conosciutissimo nel vercellese per essere stato dipendente dell'Atap l'azienda di trasporto pubblico di Biella Vercelli.

Il cordoglio dell'Amministrazione

L'amministrazione comunale di Cigliano guidata dal sindaco Diego Marchetti esprime il più vivo cordoglio per la scomparsa di questi due uomini.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale PrimaChivasso.it: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia.

Seguici sui nostri canali