Passaggio a livello eliminati, si parte da Arè

L'annuncio dopo l'incontro tra il sindaco Maria Rosa Cena e alcuni funzionari de Rfi.

Passaggio a livello eliminati, si parte da Arè
Chivasso, 13 Luglio 2018 ore 12:06

Passaggio a livello eliminati, si parte da Arè di Caluso. L'annuncio dopo l'incontro tra il sindaco Maria Rosa Cena e alcuni funzionari de Rfi.

Passaggio a livello eliminati

È dei giorni scorsi l’ennesimo incontro tra il sindaco Maria Rosa Cena e alcuni funzionari de Rfi. Un momento di confronto nel corso del quale è emersa la decisione di iniziare l’intervento di chiusura dei passaggi a livello. Sul territorio comunale sono sette. Proprio da quello di Arè sulla SS26, teatro di una tragedia.

Il sindaco

«Nell’incontro che si è svolto la scorsa settimana – spiega il sindaco Maria Rosa Cena –. Da parte di Rfi è emersa la volontà di intervenire per quanto concerne la soppressione dei passaggi a livello, in primis su quello che si trova sulla SS26 nel tratto stradale compreso tra il capoluogo e la frazione Arè. Ma Rfi ha specificato che tale chiusura avverrà a fronte della realizzazione della circonvallazione di Arè, quindi sicuramente non nell’immediato».

Nuova circonvallazione

Un intervento necessario, quella della circonvallazione, in quanto finalizzato alla deviazione del traffico, in modo particolare di quello pesante, dal centro abitato della frazione.

«Quando il passaggio a livello in questione verrà chiuso – aggiunge il sindaco – verrà sostituito con un sottopasso adibito al transito in entrata e in uscita da Arè consentito a biciclette. motoveicoli, mezzi agricoli e automobili, se sarà possibile. Delle due ultime categorie citate ne abbiamo parlato la scorsa settimana con Rfi per verificarne la fattibilità del passaggio, e avremo una risposta in tal senso dopo il sopralluogo che verrà effettuato nei prossimi giorni dai tecnici di loro competenza. Di certo sappiamo che il sottopasso si potrà fare, in quanto è stato verificato che la falda acquifera sottostante si trova ad una profondità di circa 15 metri dal livello della strada e le rotaie attualmente sono già 2 metri al di sopra del livello di campagna».