Cronaca
umanizzazione

Per Pasqua l'ospedale regala un “Wellness box” ai pazienti

Un Uovo delle meraviglie e prodotti Ferrero e Lavazza.

Per Pasqua l'ospedale regala un “Wellness box” ai pazienti
Cronaca Torino, 03 Aprile 2021 ore 08:42

Per Pasqua l'ospedale Mauriziano regala un “Wellness box” con un Uovo delle meraviglie e prodotti Ferrero e Lavazza ai propri pazienti ricoverati.

Per Pasqua un “Wellness box” ai pazienti

L'ospedale Mauriziano di Torino, in collaborazione con Antonella Bondi Immersive Experiences, lancia un grande progetto di UMANIZZAZIONE della degenza, che significa riempire di calore e attenzioni l'ospedalizzazione dei pazienti, alleggerendo così il peso - anche psicologico - della loro permanenza nei reparti.
Nella giornata di oggi sarà distribuito a 400 pazienti dell'ospedale Mauriziano di Torino un Wellness Box, un "pacchetto" che comprende:

  •  un Uovo delle Meraviglie, lievitato artigianale di 250 g firmato Meraviglia d’Impasta;
  • un Ovetto Kinder della Ferrero;
  • una confezione di Caffè Wellness della Lavazza;
  • l'essenza Profumo di Bene in flacone spray da 15 ml;
  • un gel per le mani Profumo di Bene da 15 ml;
  • una Food Fragrance Arance e Limoni di Sorrento by Antonella Bondi da 15 ml.

Come già dimostrato in occasione dell'8 marzo per la Festa della donna allo stesso Mauriziano, il solo fatto di ricevere un cadeau in ospedale è in grado di suscitare emozioni inattese nella persona ospedalizzata.

Tante bontà

L'Uovo delle Meraviglie è un prodotto lievitato d'altissima qualità, a base di un impasto come quello della colomba ma realizzato con un nuovo mix ad uso alimentare composto da un granulato ottenuto dalla frantumazione di eccedenze di pasta ed altre farine. Ha una forma a uovo. E' stato ideato, studiato e realizzato da Antonella Bondi. L'Uovo delle Meraviglie con la sua consistenza soffice, il gusto delicato e la ricopertura fine di glassa al limone e arancia di Sorrento, è la dolcezza che entra in ospedale.

Aderisce all'iniziativa anche lo psichiatra e sociologo Paolo Crepet, certo del valore emotivo, sensoriale, olfattivo e gustativo del kit "Wellness Box". Secondo Crepet «i pazienti vivrebbero già in condizioni normali un disagio emotivo e affettivo in ospedale. Oggi in virtù della pandemia del Covid-19, l’essere umano e le sue fragilità acquistano dimensioni differenti», da affrontare e "curare" anche con gesti che abbiano una valenza insieme emotiva e medico-scientifica.

Artefici dell'iniziativa il dottor Maurizio Dall'Acqua (Direttore generale ospedale Mauriziano di Torino) e la dottoressa Maria Carmen Azzolina (Direttore sanitario), che da sempre puntano sul fattore umanizzazione all'interno dell'ospedale che dirigono.

All'interno del progetto ed in collaborazione con la dottoressa Tiziana Aranzulla, cardiologa interventista tra le dieci migliori al mondo, saranno fornite ad ogni paziente del reparto cui è stato regalato il kit alcune cartoline-questionario affinché si possa realizzare uno specifico studio sull'esperienza emotiva e sulla percezione di benessere derivata dall'inaspettato cadeaux. Tali cartoline saranno illustrate da grandi illustratori contemporanei, come Sirai Bucarelli che ha raffigurato le note "vintage"del progetto, e Giò Pastori per le sfumature più "pop".

Come contribuire

I costi del progetto potranno essere supportati attraverso l'attivazione di ForFunding di Banca Intesa.