la scelta

Piemonte in zona gialla a partire da lunedì COSA SI PUO’ FARE

Non ci sono regioni o province autonome in zona rossa in tutta Italia.

Piemonte  in zona gialla a partire da lunedì COSA SI PUO’ FARE
Cronaca Chivasso, 29 Gennaio 2021 ore 19:18

Il colpo di scena che non t’aspetti. Italia praticamente tutta zona gialla: col cerino in mano restano solo quattro regioni – Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria – più la provincia autonoma di Bolzano, tutte arancioni.

Piemonte in zona gialla

E tirano un sospiro di sollievo, gialli a sorpresa, anche Piemonte e Lombardia, che sembravano sul punto di rimanere arancioni.

Il cambio di colore, con relativo allentamento delle restrizioni, partirà da lunedì 1 febbrai0o 2021.

Il post del Presidente Alberto Cirio sui social:

🟡 Dopo questa lunga giornata di confronto con il Governo, ho appena ricevuto la chiamata del ministro Speranza: il Piemonte è in ZONA GIALLA da lunedì.

Pubblicato da Alberto Cirio su Venerdì 29 gennaio 2021

Le nuove ordinanze

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà in serata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da domenica.

Non ci sono zone rosse

Sono in area arancione le Regioni Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano. Tutte le altre Regioni e Province Autonome sono in area gialla. Non ci sono regioni o province autonome in zona rossa.

Questo perché nella giornata di oggi, venerdì 29 gennaio, il monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità ha rivelato che l’indice Rt nazionale è ancora in calo rispetto a una settimana fa, ed è sceso da 0,97 a 0,84 nella settimana 18-25 gennaio. Ed è calata anche l’incidenza dei casi: 289,35 ogni 100.000 abitanti anziché 339,34 del periodo 4-17 gennaio.

L’ELENCO COMPLETO CON L’INDICE RT NELLE VARIE REGIONI

Abruzzo: 0,81
Basilicata : 0,91
Calabria: 0,82
Campania: 0,97
Emilia Romagna: 0,77
Friuli Venezia Giulia: 0,68
Lazio: 0,73
Liguria: 0,87
Lombardia: 0,84
Marche: 0,88
Molise: 1,51
Piemonte: 0,82
Alto Adige: 0,80
Trentino: 0,56
Puglia: 0,90
Sardegna: 0,81
Sicilia: 0,98
Toscana: 0,95
Umbria: 0,96
Valle d’Aosta: 0,82
Veneto: 0,61

Ecco cosa si può fare

Grazie all’ingresso della Regione Piemonte in zona gialla sarà consentito:
  • Tra le 5 e le 22, ci si può spostare liberamente all’interno della propria regione, quindi anche fare visita in abitazioni private a parenti o amici;
  • Il decreto di gennaio ha stabilito anche il divieto di spostamento tra le regioni, comprese quelle gialle, che resterà in vigore fino al 15 Febbraio 2021 eccezion fatta per andare nelle Seconde Case di proprietà o in affitto con contratto stabile;
  • Bar, gelaterie e pasticcerie sono aperti al pubblico dalle 5 alle 18.
  • Dalle ore 18 divieto di asporto;
  • Consegna al domicilio senza limitazioni orarie;
  • Ristoranti aperti dalle 5 alle 18.
  • Dalle 18 alle 22 è possibile l’asporto;
  • Consegna a domicilio sempre concessa;
  • Librerie, negozi al dettaglio e di abbigliamento, per adulti e bambini, saranno normalmente aperti mentre resteranno chiusi, di sabato e domenica, i centri commerciali. Al loro interno potranno aprire solo supermercati, farmacie, parafarmacie e tabacchi;
  • Coprifuoco notturno dal 16 gennaio al 5 marzo 2021 resta in vigore sempre dalle 22 di sera fino alle 5 del mattino.
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli