Cronaca
covid-19

Punto vaccinale a Cavagnolo, la richiesta dei sindaci

La proposta è stata inoltrata all'Asl To4.

Punto vaccinale a Cavagnolo, la richiesta dei sindaci
Cronaca Chivasso, 10 Aprile 2021 ore 12:49

I sindaci dei nove Comuni della Collina Chivassese hanno richiesto all'Asl To4 di istituire un punto vaccinale a Cavagnolo.

Punto vaccinale a Cavagnolo

I Sindaci  Brusasco, Brozolo, Cavagnolo, Casalborgone, Castagneto Po, San Sebastiano da Po, Lauriano, Monteu da Po e Verrua Savoia chiedono l’attivazione di un Centro Vaccinale ASL da allestire nel Palazzetto dello Sport di Cavagnolo. Questo a sviluppo e ad integrazione dell’attività degli operatori ASL già presenti a servizio dell’hotspot per i tamponi antigenici. La richiesta è stata inviata all'Asl To4 e indirizzata al commissario Luigi Vercellino.

Il testo della richiesta

"Premesso che la campagna vaccinale sta entrando in una fase di espansione e il Commissario all’emergenza Covid, gen. Figliuolo, ha dichiarato che “I punti vaccinali vanno incrementati usando ogni possibilità” Preso atto dell’appello da Lei rivolto ai Sindaci durante l’assemblea dell’ASL TO4 di giovedì 8 aprile per valutare siti idonei alla localizzazione di nuovi Centri Vaccinali Considerato che i Comuni della Collina del Monferrato Torinese rappresentano un territorio abitato da circa 14.000 residenti con una rilevante percentuale di popolazione anziana e problematiche di mobilità dovute alla conformazione rurale dei nostri paesi Evidenziato che dal 16 novembre 2020 è attivo a Cavagnolo un punto hotspot per la somministrazione dei tamponi antigenici gestito da operatori ASL e che lo stesso hotspot si è rivelato molto funzionale allo svolgimento del servizio, anche con la collaborazione dei volontari e delle Amministrazioni Comunali Atteso che nei prossimi mesi sarà certamente necessario aumentare le linee di somministrazione dei vaccini. 
I Sindaci chiedono l’attivazione di un Centro Vaccinale ASL da individuare nel sito del Palazzetto dello Sport di Cavagnolo, a sviluppo e integrazione dell’attività degli operatori ASL già presenti a servizio dell’hotspot per i tamponi antigenici".