Cronaca
LIVORNO FERRARIS

Raffica di furti in paese, scatta l'allarme

Il vicesindaco: "In questi giorni ci siamo confrontati con i Carabinieri del comando locale".

Raffica di furti in paese, scatta l'allarme
Cronaca Vercellese, 15 Gennaio 2022 ore 05:25

Non sono stati giorni piacevoli per alcuni livornesi in queste ultime settimane, funestate da una nuova ondata di furti in paese. Il periodo delle vacanze natalizie coincide sempre con una recrudescenza di intrusioni e spaccate e in questi ultimi giorni il livello d’allarme è salito.

Raffica di furti in paese

Non sono stati giorni piacevoli per alcuni livornesi in queste ultime settimane, funestate da una nuova ondata di furti in paese. Il periodo delle vacanze natalizie coincide sempre con una recrudescenza di intrusioni e spaccate e in questi ultimi giorni il livello d’allarme è salito. Ad essere state colpite sono diverse zone di Livorno, dalla centrale Via Roma alla più periferica Via Chivoli passando per Via Monferrato. «Attenzione, stanno girando i ladri. Fate attenzione e se vedete macchine sospette avvisate subito i Carabinieri», è il messaggio che molti livornesi hanno ricevuto, una sorta di tam tam per alzare l’asticella dell’attenzione. Da prima di Capodanno in poi è stato un susseguirsi di casi e segnalazioni: c’è chi ha è stato vittima di uno o più furti nell’arco di pochi giorni, chi ha subito addirittura un’intrusione in pieno giorno pur trovandosi in casa, chi ha segnalato alle forze dell’ordine la presenza dei ladri che sono scappati facendo perdere le loro tracce fuggendo attraverso i campi.

Scatta l'allarme

«In questi giorni ci siamo confrontati con i Carabinieri del comando locale, guidato dal Comandante Luogotenente Ignazio Casti, che stanno conducendo le  indagini e cercando di fare luce su quanto avvenuto», fa sapere il vice sindaco Franco Sandra. Non è vero che le telecamere non funzionano, come è stato erronamente scritto da qualcuno sui social. «Le telecamere sono attive e le forze dell’ordine stanno esaminando i filmati proprio per ricavarne materiale utile per le indagini». Oltre alla classica casistica di furti, ciò che ha colpito le forze dell’ordine sono stati alcuni tentativi di intrusione e azioni diverse dal solito. «Come ad esempio la vandalizzazione di due auto di proprietà del Cisas per rubare alcuni litri di benzina, facendo un danno alle automobili di molto superiore al valore stesso del carburante rubato», fanno sapere. Questi e altri episodi potrebbero essere stati catturati dalle telecamere attive in paese, compressi tutti gli ingressi di Livorno dove sono stati installati “occhi elettronici” in grado di fotografare con precisione le targhe delle automobili e rilevare movimenti sospetti.