VEROLENGO

Riciclando la plastica si hanno anche sconti

L’iniziativa ambientale proposta da Corpet al Comune, il terzo ad aderire dopo Settimo Torinese e Volpiano.

Riciclando la plastica si hanno anche sconti
Cronaca Chivasso, 06 Aprile 2021 ore 11:14

«Le bottiglie di plastica sono vuote? Non buttarle, riconsegnale e sarai premiato». E’ questo lo slogan dell’iniziativa ambientale proposta da Corpet al Comune di Verolengo, il terzo ad aderire dopo Settimo Torinese e Volpiano.

Riciclando la plastica si hanno anche sconti in paese

«Le bottiglie di plastica sono vuote? Non buttarle, riconsegnale e sarai premiato». E’ questo lo slogan dell’iniziativa ambientale proposta da Corpet al Comune di Verolengo, il terzo ad aderire dopo Settimo Torinese e Volpiano.

La novità

«Si tratta di un’iniziativa ambientale che mi sta molto a cuore - spiega l’assessore Stefania Casa  - La macchina è stata posizionata in piazza Unità d’Italia. Per usufruire di questo strumento occorre o scaricare l’app oppure dotarsi della scheda che verrà utilizzata per il riconoscimento prima del conferimento delle bottiglie. Queste dovranno essere intatte con la propria etichetta per essere così riconoscibili. Riciclando un numero elevato di bottiglie, politica che aiuterà l’ambiente, se ne avrà anche un beneficio economico. Infatti, ogni bottiglia equivale ad un punto. Arrivando ad una determinata soglia si avrà uno sconto sulla spesa da Borello Supermercati oppure nel ristorante pizzeria Rossella. Inoltre, chi differenzierà il maggior numero di bottiglie avrà anche uno sconto sulla tassa rifiuti».

Una possibile riduzione della Tar

Questo potrebbe diventare anche un modo per ridurre la tassa rifiuti per tutti i cittadini.
«Sì, qualora i cittadini rispondano bene a questa iniziativa, potremmo prevedere di modificare il numero dei passaggi della raccolta porta a porta della plastica - conclude Casa - Potrebbe infatti passare da quindicinale a ogni 3 o 4 settimane. Perciò, in un mese potrebbe esserci anche un solo passaggio. Questo porterebbe ad una diminuzione dei costi, dunque anche al cittadino.
Quello che voglio rimarcare è l’aspetto ambientale perché si va verso lo smaltimento più corretto della plastica».