IL CASO

Rifiuti abbandonati, "Sono ignoranti"

La scorsa settimana i bambini di Rondissone hanno pulito il proprio paese dai rifiuti abbandonati.

Rifiuti abbandonati, "Sono ignoranti"
Cronaca Chivasso, 19 Giugno 2021 ore 05:55

La scorsa settimana i bambini di Rondissone hanno pulito il proprio paese dai rifiuti abbandonati. Una mattinata che li aveva visti passeggiare per le campagne muniti di guanti e sacchetti per la raccolta dell’immondizia organizzata dall’Amministrazione comunale che sin dal suo insediamento a sempre lottato contro questo fenomeno.

Rifiuti abbandonati

La scorsa settimana i bambini di Rondissone hanno pulito il proprio paese dai rifiuti abbandonati. Una mattinata che li aveva visti passeggiare per le campagne muniti di guanti e sacchetti per la raccolta dell’immondizia organizzata dall’Amministrazione comunale che sin dal suo insediamento a sempre lottato contro questo fenomeno.

"Sono ignoranti"

Peccato, che a fronte di questa iniziativa, i soliti maleducati non si sono fermati. Nemmeno di fronte al «lavoro» dei più piccoli che invitano al decoro, non hanno placato la loro maleducazione.
E così, nei giorni scorsi, ecco che sono stati ritrovati dei mobili come spiega il gruppo consigliare Per Rondissone: «Bravi a questi ignoranti perché chiamarle persone è un elogio per loro. Area appena pulita nella giornata dell'ambiente, anche con l'aiuto dei bambini, e doppiamente ignoranti e stupidi perché a pochi metri vi è il centro di raccolta gratuito. Che dire».
Ma c’è di più, a Rondissone non mancano nemmeno i padroni dei cani che li portano a passeggio e li fanno defecare ovunque senza raccoglierli poi.
«Anche a questi esseri che portano il cane in area parco giochi, non consentito e fanno fare i bisogni vicino ai giochi. Siamo proprio indignati fino a dove arriva l'ignoranza di questi esseri!
Mancanza di rispetto del prossimo e dell'ambiente in cui si vive» conclude il gruppo.
E non è la prima volta che l’Amministrazione comunale chiede alla popolazione di rispettare i beni pubblici e le campagne. Non è la prima volta che si ricorda la presenza di un ecocentro alle porte del paese dove è possibile conferire i propri rifiuti ingombranti senza il versamento di nessuna quota aggiuntiva rispetto alla tassa rifiuti che si paga annualmente.