Cronaca

Rifiuti pericolosi scoperte 3mila tonnellate dal Noe

Le indagini e gli accertamenti sono tuttora in corso. Intanto sono state denunciate tre persone

Rifiuti pericolosi scoperte 3mila tonnellate dal Noe
Cronaca Torino, 28 Novembre 2017 ore 11:29

Rifiuti pericolosi abbandonati scoperti dal Noe.

Rifiuti pericolosi

E' stato scoperto dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Torino un caso di smaltimento illecito di rifiuti in un'area industriale della periferia torinese. Le indagini sono tuttora in corso al fine di rintracciare tutti i materiali e le sostanze smaltite illecitamente.

Il caso

Il caso è stato scoperto nei giorni scorsi. In seguito al fallimento di un'azienda, attiva nelle costruzioni stradali, la società immobiliare proprietaria del capannone avrebbe dovuto occuparsi dello smaltimento dei rifiuti presenti nell'area. Alla società, inoltre, era stata riconosciuta una somma di denaro per provvedere allo smaltimento nel rispetto della normativa ambientale. Tuttavia l'amministratore della società, un settantenne di Torino, anziché di rivolgersi a una ditta autorizzata, ha coinvolto un gruppo di nomadi che, a poco prezzo, hanno rimosso i materiali disperdendoli nell'ambiente. Alla scoperta è scattata immediatamente la denuncia per il reato di gestione illecita di rifiuti pericolosi e non.

I rifiuti

Il materiale rinvenuto è vario. Vernici e solventi, fusti con oli esausti e bitumi, pneumatici, batterie e parti di autoveicoli. Inoltre, macerie, terre di scavo e legname. Il tutto per una quantità superiore a 3000 tonnellate. Il materiale è stato disperso nelle campagne torinesi causando, di conseguenza, un grave danno per l’ambiente.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter