Menu
Cerca
covid-19

Rsa di Saluggia e Mazzé, positivi sia tra gli operatori che tra gli ospiti

Si sono verificati anche dei decessi tra gli anziani.

Rsa di Saluggia e Mazzé, positivi sia tra gli operatori che tra gli ospiti
Cronaca Chivasso, 05 Dicembre 2020 ore 06:32

Nella prima ondata della pandemia, le Rsa di Mazzè e Saluggia si erano «salvate» e non avevano registrato casi di contagi. Purtroppo, in questa seconda ondata le cose sono andate diversamente.

Rsa di Saluggia e Mazzé

«I contagi – spiega il sindaco di Mazzè, Marco Formia – purtroppo sono stati individuati in una struttura assistenziale privata, una trentina circa fra gli ospiti della casa di riposo e qualche caso nel personale. Comunque, la struttura ci ha riferito che la situazione è tenuta sotto controllo e vengono prestate le migliore cure ai pazienti.
Anche nella Rsa di Saluggia, più precisamente nella «Residenza Uno» la situazione è diventata in pochi giorni molto tragica come lo stesso amministratore della cooperativa sociale Uno Roberto Amateis: «La situazione è certamente difficile. Abbiamo molti dipendenti positivi e così anche tanti ospiti. Non tutti però. Quelli che risultano negativi al tampone sono in isolamento nella speranza che non vengano contagiati. Il personale è in difficoltà per via delle carenze, abbiamo già spostato dal lavoratori dalle altre strutture a quella di Saluggia. Della situazione è informata l’Asl To4 che ci sta aiutando, non posso proprio criticare le azioni della direzione che, a differenza della prima ondata, stanno ben rispondendo alle richieste.
Sfortunatamente si sono registrati dei decessi tra gli ospiti».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli