IL FATTO

Ryanair riapre i voli su Caselle. Polemica sui bagagli a mano

“Assurdo vietare il bagaglio a mano”.

Ryanair riapre i voli su Caselle. Polemica sui bagagli a mano
Torino, 02 Luglio 2020 ore 12:36

Ryanair concluderà domani, venerdì 3 luglio, la riapertura delle tratte dall’aeroporto Sandro Pertini di Caselle dopo la chiusura casuata dalla pandemia, ma è già scoppiata la polemica a causa delle misure anticontagio: “Assurdo vietare il bagaglio a mano”.

Otto rotte a Caselle

Come riporta Prima il Canavese, sono ripresi lo scorso 22 giugno i collegamenti di Ryanair dall’Aeroporto di Torino. La compagnia aerea ha ripristinato i voli su Bari, Catania e Palermo, mentre da ieri sono tornati anche i voli verso Barcellona El Prat, Brindisi, e da domani anche verso Londra Stansted, Ibiza e Valencia.  Sono otto, in tutto, le destinazioni servite da Ryanair nella stagione estiva 2020 dall’Aeroporto di Torino, di cui 4 nazionali e 4 internazionali.

Polemica sul bagaglio a mano

Per contenere il rischio contagio l’Italia  ha vietato su tutti i voli l’utilizzo del bagaglio a mano, ma Ryanair non approva questa scelta e ha già scritto al nostro Governo, all’Enac e all’Easa (l’Agenzia europea per la sicurezza aerea) per chiedere chiarimenti. In un intervista al Corriere della Sera Eddie Wilson, amministratore delegato di Ryanair, che ha preso il posto di Michael O’Leary (diventato ad di tutto il gruppo), ha espresso tutti i dubbi sulla decisione del nostro Governo: «Al netto del disagio, questo divieto aumenta le occasioni di assembramento. In primo luogo le persone sono costrette a fare le code ai banchi del check-in per depositare i bagagli e questo avviene in aree dell’aeroporto con spazi che non consentono di rispettare la distanza sociale. È meno rischioso l’imbarco seguendo un ordine sequenziale sulla base della posizione del sedile». E poi c’è la questione dei “passaggi di mano”, mettendo in stiva la valigia viene lasciata al check-in e da qui viene toccata da tutte le persone che si occupano di caricarla in stiva e poi di scaricarla. Senza contare l’occasione di assembramento in fase di ripresa del bagaglio dal nastro una volta giungi a destinazione.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità