Schiamazzi notturni e furto di una bici: denunciati ragazzi di Livorno e Saluggia

Erano sotto l'effetto di alcol.

Schiamazzi notturni e furto di una bici: denunciati ragazzi di Livorno e Saluggia
Vercellese, 03 Febbraio 2020 ore 12:10

Schiamazzi notturni e furto di una bici: denunciati ragazzi di Livorno e Saluggia oltre che di Vercelli. Erano sotto l’effetto di alcol.

Schiamazzi notturni e furto di una bici

I carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Vercelli nella mattinata di sabato 1 febbraio, hanno identificato 5 ragazzi di età compresa tra i 19 e 24 anni, residenti tra Vercelli, Livorno Ferraris e Saluggia, che verso le ore 4 stavano disturbando la quiete pubblica ed il riposo delle persone in Corso Libertà. Le pattuglie ivi giunte, su segnalazione di alcuni cittadini, identificavano i cinque giovani palesemente alterati dai fumi dell’alcool che si stavano divertendo urlando, dopo aver asportato una bicicletta da una rastrelliera. Accompagnati in caserma, sono stati tutti deferiti per furto in concorso nonché contravvenzionati per ubriachezza molesta.

Bici restituita

Il velocipede rubato nella rastrelliera posta vicino all’edicola di Corso Libertà, è una bicicletta da donna marca DOUBLEZZ, che è stata sequestrata in attesa di restituirlo al legittimo proprietario, allo stato attuale
non ancora identificato ma che si invita a presentarsi in caserma per il riconoscimento.

I contorlli

Al fine di contrastare efficacemente il fenomeno delle cd. stragi del sabato sera nonché comportamenti incivili dei giovani che abusano nei fine settimana di sostanze alcoliche/psicotrope eppoi eccedono
compiendo atti vandalici o comunque creando disturbo alla quiete pubblica, sono stati intensificati i controlli con l’impiego di più pattuglie durante l’arco serale e notturno.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei