Schianto sull’A4, ecco chi è la giovane futura sposa morta nell’incidente | VIDEO

Nello schianto feriti anche il futuro sposo e l'amica che doveva essere testimone alle nozze.

29 Ottobre 2018 ore 11:44

Aveva appena 25 anni la ragazza morta nello schianto sull’A4 ad Arluno. Nell’incidente sono rimaste ferite altre tre persone tra cui quella che sarebbe dovuta essere la testimone di nozze e il futuro sposo.

Schianto sull’A4

E’ drammatico il bilancio dell’incidente avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 16.40 in autostrada A4 all’altezza dell’uscita di Arluno, direzione Milano. Quattro i feriti tutti modenesi, tra loro una giovane donna di 25 anni, Elisa Boschi, che è morta poco dopo il ricovero all’ospedale di Magenta. Un’altra ragazza, di 29 anni,  è stata ricoverata all’ospedale Niguarda di Milano, mentre sono più lievi le ferite riportate da due uomini di 33 e 34 anni, ricoverati in codice verde all’ospedale di Magenta.

La vittima viaggiava col fidanzato e due amici

Una vettura, con a bordo due coppie viaggiava verso Milano quando è avvenuto lo schianto. Il veicolo ha cominciato a sbandare, prima è finito contro il guard rail, poi è rimbalzato a centro carreggiata. Nell’impatto, le due donne, che viaggiavano sui sedili posteriori, sono state sbalzate fuori dall’auto. È stato un camionista a mettersi di traverso con il proprio mezzo pesante e evitare che potessero investirle. Sul posto sono subito intervenute tre ambulanze, l’auto medica, i Vigili del fuoco, la Polstrada di Torino e Novara est e l’elisoccorso. Purtroppo una delle due donne, la 25enne pufura sposa, è morta poco dopo il ricovero in ospedale. L’altra donna, che doveva essere la testimone delle nozze, è ricoverata in gravissime condizioni. Praticamente illesi i due fidanzati delle donne, rimasti a lungo sul luogo dell’incidente e poi portati in ospedale in codice verde.

L’autostrada è rimasta chiusa due ore

Per poter soccorrere i feriti e per spostare l’auto incidentata oltre che per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto l’autostrada Milano-Torino è rimasta chiusa un paio d’ore. Sul posto ben tre autoambulanze, l’elisoccorso dell’ospedale Niguarda, i Vigili del fuoco di Milano Messina e gli agenti della Polizia stradale di Novara Est e di Torino. Dalle prime ricostruzioni effettuate dagli agenti della stradale pare che le due auto si siano urtate in fase di sorpasso e poi sono finite contro il guard-rail.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità