Scovata una piantagione “ecosostenibile” di marijuana

L'operazione dei carabinieri di Chivasso

Scovata una piantagione “ecosostenibile” di marijuana
12 Agosto 2016 ore 19:42

L’operazione dei carabinieri di Chivasso

Poche ore fa, in tarda mattinata, i carabinieri del nucleo operativo di Chivasso, coordinati dal Luogotenente Pasquale Santoiemma hanno ultimato un’operazione che ha portato all’arresto di due giovani per detenzione e produzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Luca Marchiori domiciliato a Rivarolo Canavese e Sofia Cattellani convivente dell’uomo. Durante la perquisizione, i militari hanno trovato e messo sotto sequestro il seguente materiale 2,1 chilogrammi di stupefacente tipo marijuana, 70 grammi di stupefacente tipo hashish, 110 piante di marijuana di varie altezze, svariato materiale ed attrezzature atte alla produzione ed il confezionamento dello stupefacente, 600 euro in contanti che si presume essere il provento dell’illecita attività. Terminale le formalità di rito, i soggetti sono stati tradotti rispettivamente alla casa circondariale di Ivrea e Torino.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità