A CRESCENTINO

Scuola, addio al cartone alle finestre

Il primo cittadino illustra l’intervento che sarà realizzato prima dell’inizio dell’avvio delle lezioni a settembre.

Scuola, addio al cartone alle finestre
Vercellese, 18 Maggio 2020 ore 18:26

Scuola, addio al cartone alle finestre. Il primo cittadino illustra l’intervento che sarà realizzato prima dell’inizio dell’avvio delle lezioni a settembre.

Scuola, addio al cartone alle finestre

La macchina comunale non si è mai fermata a Crescentino. Dipendenti e operai sempre operativi, chi su strada, chi in ufficio e chi in smart working. Ma sempre lì a gestire al meglio quel Municipio che di progetti ne ha tanti da realizzare.

«Stiamo ragionando – spiega il primo cittadino Vittorio Ferrero – al progetto di riqualificazione energetica della scuola media. Abbiamo previsto un investimento da 130 mila euro finanziati con fondi comunali ma anche fondi nazionali (contributo della Legge di bilancio 2020 di 70 mila euro). L’intenzione è quella di adottare l’illuminazione a led a basso impatto energetico nello stabile nonché la realizzazione di un impianto fotovoltaico sul tetto. Nelle aule che si affacciano poi su via Viotti, per ovviare al problema di difficoltà visive in aula, abbiamo optato per posizionare gli oscuranti alle finestre. Infatti ci sono alcuni pezzi di cartoni oggi alle finestre per evitare il surriscaldamento delle aule e permettere, appunto, di ovviare ai problemi visivi. Lavori che puntiamo a terminare entro il riavvio della scuola, cioè per settembre. Sempre sul fonte scuola stiamo terminando il cantiere che interessa l’ingresso dell’edificio».

Gli altri lavori

«Gli interventi di manutenzione ordinaria proseguono con i nostri operai come il taglio del verde – spiega il primo cittadino Vittorio Ferrero – Sono tornati operativi anche quei cantieri affidati a ditte esterne dopo che l’ordinanza regionale ha autorizzato la riapertura. E’ dunque stata terminata la segnaletica stradale, intervento programmato alla fine dello scorso anno. Al via anche il rifacimento degli attraversamenti pedonali (via Odetti, viale IX Martiri, Viale Madonna, Viale Barrilis e via Arditi). Nel frattempo sono terminati i lavori al parco don Bianco e al campo da basket proprio come annunciato lo scorso anno. Lavori che dovevano terminare a marzo ma che, a causa del Covid, sono slittati ai primi di maggio e che hanno visto il Comune investire 70 mila euro. Ad oggi però il campo è stato rinnovato ed è stato provvisto di una recinzione. L’area giochi, invece, ha nuove attrezzature tra cui anche un’altalena inclusiva. E poi, fiore all’occhiello l’erba che è stata posata. Sotto ogni gioco è stato posizionato un tappeto di gomma. Un tappeto che sarà posizionato, nel corso di questo mandato amministrativo, in ogni parco giochi della città così da rendere le aree sicure. Sta per essere avviato il cantiere del Palazzetto della Sport di via Peruzza per un investimento di 120 mila. Si tratta di interventi importanti che vedranno una manutenzione alla pavimentazione interna ammalorata da tempo e la parte esterna. E poi ancora il rifacimento del manto stradale del cavalcavia tra via Giotto e via Faldella, di via Tiziano e di altri pezzi di stradale».

Le idee

Intanto il sindaco spiega:

«Abbiamo poi due progetti in esame: uno sul Palazzo Municipale per quanto concerne l’ingresso di piazza Caretto. L’altro riguarda Villa Tournon per il rifacimento della facciata e del tetto e il parco, per riqualificarlo, rendendolo più bello e fruibile».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità