Scuola Romero chiusa per motivi di sicurezza, il sostegno alle famiglie

Scuola Romero chiusa per motivi di sicurezza, il sostegno alle famiglie
Venaria, 07 Ottobre 2018 ore 14:27

Scuola Romero chiusa per motivi di sicurezza, il sostegno alle famiglie. I bimbi, infatti, sono stati spostati negli altri plessi.

Scuola Romero chiusa per motivi di sicurezza

A seguito della chiusura della scuola Romero per motivi di sicurezza e del conseguente trasferimento obbligato di 257 bambini nei plessi Gramsci e Don Milani, è stato avviato il confronto con i genitori coinvolti e con la Direzione scolastica e con il gestore del pre e del post scuola selezionato dall’Istituto comprensivo 1 e 2 tramite manifestazione di interesse.

Le esigenze

Dopo due incontri preliminari con rappresentanti di classe e d’istituto, famiglie docenti sono emerse le diverse esigenze: flessibilità oraria, pre e post scuola, custodia e scuolabus. I genitori hanno risposto ad un questionario. Su 257 alunni le famiglie di 144 hanno specificato le esigenze suddette mentre 113 non hanno espresso alcuna preferenza.

Il contributo

L’Amministrazione comunale supporterà le famiglie sulla base oggettiva della maggioranza delle richieste. Sarà fornito un contributo di 100 euro per ogni bambino che usufruirà del servizio di pre scuola. E 100 euro per ognuno iscritto al post scuola. E poi ancora 100 euro per ogni bambino che usufruirà della custodia vigilata. Il servizio scuolabus (13 preferenze) è risultato non rispondente alle richieste della maggior parte dei genitori.
Tra le soluzioni proposte ai genitori, la direzione scolastica opererà invece la modifica oraria di tipo B, che è risultata essere preferito dal maggior numero di famiglie e che prevede:

  • Classi I, II e III della Romero c/o Gramsci: ingresso 8:10, uscita 16:10
  • Classi IV della Romero c/o Don Milani: ingresso 8:20, uscita 16:20
  • Le scuole Andersen, Disney, Gramsci e Rodari: uscita dalle 15:50

I lavori

Per quanto concerne invece l’avvio dei lavori sulla scuola Romero, riguardo cui è stata manifestata la preoccupazione circa possibili ritardi legati alla questione del Bando Periferie, l’Amministrazione sta lavorando in queste ore per trovare una soluzione a breve, che garantisca le corrette tempistiche e di cui sarà data adeguata informazione nei prossimi giorni.

Le parole del sindaco

Il sindaco Roberto Falcone dichiara «Consapevole dei disagi, voglio ringraziare i docenti, il personale non docente e la Polisportiva per la grande collaborazione e i genitori per la pazienza dimostrata. Ringrazio inoltre la Direzione scolastica, l’Assessorato al Sistema educativo e gli uffici comunali per la professionalità con cui hanno risposto all’emergenza, raggiungendo quella che rappresenta la soluzione migliore». Non appena ultimati gli adempimenti amministrativi l’Amministrazione delibererà le soluzioni di cui sopra in modo da poter erogare il servizio nei tempi più brevi.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità