Se a Quaglino sorgesse il mercato coperto?

Ad ospitarlo dovrebbe essere la tensostruttura che sarà acquistata dal Comune per la somma di 70 mila euro.

Se a Quaglino sorgesse il mercato coperto?
Vercellese, 10 Febbraio 2020 ore 06:38

Se a Quaglino sorgesse il mercato coperto? Ad ospitarlo dovrebbe essere la tensostruttura che sarà acquistata dal Comune per la somma di 70 mila euro.

Se a Quaglino sorgesse il mercato coperto?

Che l’abbia fatto apposta oppure gli sia scappato nella foga della discussione non è dato saperlo, ma le parole pronunciate dal vicesindaco Libero Farinelli, che si occupa di bilancio e lavori pubblici, sono state chiare. E soprattutto bene recepite tant’è che la minoranza guidata da Sabrina Formica l’ha immediatamente incalzato. Stiamo parlando della proposta di realizzare un mercato coperto nell’ex area Quaglino, quella che oggi è piazza Generale Bonifazio Incisa di Camerana. Il mercato coperto che dovrebbe svolgersi, stando alle parole del vice, all’interno della tensostruttura che sarà acquistata con un investimento di 70 mila euro dal Comune di Saluggia. Scelta che ha fatto sorridere ma anche infuriare l’opposizione che solo a dicembre, proprio quando si andava ad approvare il bilancio di previsione aveva chiesto di acquistare questa struttura con un emendamento al quale la maggioranza, naturalmente, non aveva dato parere favorevole. Ma poche settimane dopo questo intervento diventa realtà. Ma la minoranza ora è certa che la volontà di Farinelli è quella di trasferire in maniera definitiva il mercato nella piazza vicina alla stazione, e non solo una scelta temporanea per permettere il rifacimento delle piazze.

Gli altri interventi

Oltre a questo intervento, la variazione ne prevedeva altri come ha spiegato Farinelli: «160 mila euro saranno spesi per l’edificio vicino alla struttura “Le Villette”, oggi vuoto e in pieno stato di degrado. Il suo futuro ancora non è chiaro, ma dialogheremo con Atc per comprenderne un possibile uso. Altri 90 mila euro invece riguardano incarichi professionali. E poi ancora una somma per i nuovi velox che vogliamo piazzare perché solo sabato scorso (25 gennaio) si è verificato un incidente a causa della velocità, dunque questi dovrebbero aiutare a ridurre i sinistri. Infatti, i velox saranno attivati dai vigili anche la notte». Una variazione di bilancio che si è chiusa con il parere negativo della minoranza che Formica così spiega: «Dopo un mese dall’approvazione del bilancio si fa uno spostamento di 350 mila euro che di certo si sapeva già come spenderli, a parte qualche piccola manutenzione straordinaria come le infiltrazioni asilo nido. Sempre un mese fa ci hanno bocciato due emendamenti (acquisto tensostruttura ed ecomostro) e oggi l’hanno riproposto. Dunque, se questa non è una presa in giro, saremo dei veggenti».

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!