Cronaca

Settimo, accoltellato un quarantenne: è mistero, la vittima non ricorda nulla

I carabinieri indagano a 360°

Settimo, accoltellato un quarantenne: è mistero, la vittima non ricorda nulla
Cronaca 18 Luglio 2017 ore 11:42

I carabinieri indagano a 360°

Ci sono elementi a sufficienza perché per gli investigatori l'accoltellamento di domenica sera diventi un vero e proprio grattacapo. Il «mistero» dell’uomo, un quarantenne settimese residente in via Primo Levi, ferito da un’arma da taglio non è chiaro, anche perché quando è stato soccorso dai sanitari del 118 si trovava in evidente stato confusionale, forse a causa di un abuso di alcool, e non è stato in grado di chiarire come si sia procurato quella ferita all’addome. Tutto è avvenuto intorno alle 23 della scorsa domenica sera, 16 luglio, tra le case popolari del quartiere San Gallo di Settimo: ma nessuno si è accorto di nulla. Al momento non c’è alcuna testimonianza che possa rendere più semplice il compito degli investigatori che devono risolvere questo enigma. 

Sul numero de La Nuova Periferia in edicola oggi, martedì 18, tutti gli approfondimenti.