Settimo, addio "forzato" alla sperimentazione del car sharing

La società è in liquidazione, addio alla sperimentazione

Settimo, addio "forzato" alla sperimentazione del car sharing
Cronaca 11 Aprile 2017 ore 19:54

La società è in liquidazione, addio alla sperimentazione

La Città è costretta a dire addio all'ipotesi di una sperimentazione del car sharing. L'annuncio era arrivato sul finire dello scorso anno con la delibera del 7 dicembre attraverso cui la giunta del sindaco Puppo approvava la bozza di convenzione che istituiva e regolava sul territorio il servizio di Car Sharing affidato alla società CarCityClub. Con tanto dell'istituzione sperimentale di due stalli di sosta dedicati tra piazza Vittorio Veneto e viale Piave, nel centro storico. Ma nei giorni scorsi è arrivata la “doccia fredda” con il verbale di revoca della delibera di giunta sopracitata. Il motivo? La comunicazione pervenuta in data 3 marzo che annuncia la messa in liquidazione della società Car City Club e della conseguente cessazione dell'attività di car sharing. Pertanto la giunta dell'Amministrazione non ha potuto far altro che prendere atto della trasformazione della situazione societaria e fare marcia indietro sul progetto sperimentale di car sharing che avrebbe portato a Settimo un finanziamento concesso dall'Agenzia per la Mobilità Piemontese che aveva stanziato un contribuito di 12500 euro da destinare ai Comuni che avrebbero sottoscritto una convenzione, almeno triennale, per l'implementazione del servizio di car sharing già presente in 15 comuni della Città Metropolitana di Torino.