Settimo come Bibbiano? L’adesivo contro i servizi sociali. Il Comune denuncia LE FOTO

L'Amministrazione comunale ha sporto denuncia a carabinieri e polizia postale.

Settimo come Bibbiano? L’adesivo contro i servizi sociali. Il Comune denuncia LE FOTO
Settimo, 05 Febbraio 2020 ore 13:26

Settimo come Bibbiano? E’ quanto emerge da un adesivo anonimo che è stato affisso in tutto il centro città.

Settimo come Bibbiano?

Il logo delle SS, Waffen-SS, tristemente note nella Germania nazista della seconda guerra mondiale, campeggia su un adesivo che da ieri – martedì 4 febbraio – è stato affisso su pali, cassette della posta e paline delle fermate dei pullman di tutto il centro storico settimese. Una denuncia, pesante, indirizzata ai servizi sociali operativi nella città di Settimo che, appunto, vengono paragonati a quelli di Bibbiano.

Il blog “spagnolo”

I bambini non sono un business. Proteggiamoli

Così recita l’adesivo, 7 centrimetri per 10 circa, che in tanti hanno intravisto camminando per le vie del centro. Il rimando è a un blog, registrato presumibilmente in Spagna, e anonimo, all’interno del quale si trovano due post. Entrambi gli “articoli” sono datati 15 gennaio e muovono accuse pesanti contro il sistema dei servizi sociali settimesi, paragonandoli a quelli di Bibbiano. Località emiliana balzata agli onori delle cronache per i presunti abusi sui minori allontanati dalle famiglie e per le supposizioni, rivelatesi poi infondate (almeno secondo la magistratura), sul business degli affidamenti dei minori.

L’adesivo anche a La Nuova Periferia

L’adesivo è stato affisso anche sulla cassetta della posta de la redazione di Settimo de La Nuova Periferia

Il Comune denuncia

E’ stata formalizzata nella mattinata di oggi, mercoledì 5 febbraio, la denuncia che il Comune di Settimo ha deciso di sporgere contro gli ignoti autori dell’adesivo per tutelare l’immagine e gli interessi del servizio cittadino degli assistenti sociali.

“Oggi sono comparsi in alcuni punti di Settimo alcuni cartelli anonimi con pesanti accuse rivolte ai servizi sociali che rimandavano ad un blog anonimo che riportava identiche accuse. Non appena avuta la notizia della comparsa di questo blog il Comune di Settimo ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri e alla polizia postale per tutelare l’immagine della città e compiere i dovuti accertamenti”.
5 foto Sfoglia la gallery

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!