Settimo, scoperto il magazzino del rubato: 50 motori Ferrari e 4.561 kg di rame rubato

Le operazioni hanno portato al fermo di tre persone

Settimo, scoperto il magazzino del rubato: 50 motori Ferrari e 4.561 kg di rame rubato
Cronaca 01 Giugno 2017 ore 12:34

Le operazioni hanno portato al fermo di tre persone

E' stato individuato un magazzino del rubato a Settimo, in via Cascina Borniola, dove è stata ritrovata una refurtiva per oltre 1,3 milioni di euro. I militari, inoltre, hanno scoperto nel capannone 50 motori Ferrari S.p.A. e 4.561 kg di cavi in rame, di verosimile provenienza furtiva, per un valore complessivo 250.000 euro.

E' l'esito delle operazioni condotte dai carabinieri di Leinì che hanno portato al fermo di tre persone Gabriel Banga Marius, 49 anni, romeno, residente a Torino, Bianca Angelica Banga, 47 anni, romena, residente a Torino, e Ezio Giacomo Negro, 64 anni, di Torino, ritenute responsabili di ricettazione.

Il maxi-furto dei 50 motori delle supercar è stato eseguito da veri e propri professionisti, lo scorso 1 maggio. I ladri hanno agganciato il rimorchio nel piazzale di una ditta di Moncalieri dove erano parcheggiate le motrici di alcuni camion. Sono riusciti a uscire dal cortile sfondando i cancelli con le due motrici rubate, con cui si sono diretti a Rivoli, dove hanno messo a segno un altro colpo, portando via il rimorchio con i motori Ferrari per un totale di 900 mila euro, valore commerciale, di refurtiva.

Il 2 maggio scorso, il responsabile della ditta “Trasporti A.ba.co s.r.l.”, di Rivoli, ha denunciato ignoti per furto di un rimorchio telonato, parcheggiato all’interno del piazzale dell’azienda, contenente 50 motori Ferrari Spa di Maranello e destinati ai veicoli Maserati. Valore commerciale di oltre 900 mila euro.