Cronaca
CHIVASSO

Sicurezza, le telecamere non funzionano

Dopo un’ora di pressing delle minoranze, il sindaco Castello lo ha ammesso: attive, se tutto andrà bene, solo dal 9 agosto.

Sicurezza, le telecamere non funzionano
Cronaca Chivasso, 06 Agosto 2022 ore 07:01

Dopo una mezz’ora di pressing in apertura dell’ultimo Consiglio Comunale, il sindaco Claudio Castello l’ha ammesso: le telecamere di videosorveglianze installate a Chivasso ad oggi non funzionano, e salvo intoppi (e al buon fine delle ultime verifiche datate 29 luglio) entreranno in funzione solo il prossimo martedì 9 agosto.

Sicurezza, le telecamere non funzionano

Dopo una mezz’ora di pressing in apertura dell’ultimo Consiglio Comunale, il sindaco Claudio Castello l’ha ammesso: le telecamere di videosorveglianze installate a Chivasso ad oggi non funzionano, e salvo intoppi (e al buon fine delle ultime verifiche datate 29 luglio) entreranno in funzione solo il prossimo martedì 9 agosto.

Una comunicazione che ha fatto storcere il naso a molti consiglieri (anche della maggioranza), dato che il tema è stato affrontato più volte nella recente campagna elettorale ed erano sempre state date «ampie rassicurazioni» sul corretto funzionamento dell’impianto di vigilanza.

Stop alla vendita delle bottiglie di vetro

In apertura, il tema della sicurezza notturna era stato sollevato dall’interrogazione urgente presentata dalla minoranza (primo firmatario Matteo Doria), che tra le altre cose chiedeva «Un’ordinanza che vieti la vendita delle bottiglie di vetro nelle ore serali del giovedì, venerdì, sabato e domenica al fine di prevenire i problemi di pubblica sicurezza».
La risposta del sindaco ha fatto subito pensare ad un malinteso («Vietare la vendita di alcolici sarebbe un danno per tutti i commerciali») dato che si tratta di due provvedimenti ben diversi. Castello ha poi toccato anche il tema della Stazione Ferroviaria, annunciando nuovi interventi senza però entrare nello specifico.

Nella sua replica, Doria ha rimarcato la differenza tra il divieto di vendita di alcolici (mai richiesto) e il divieto di vendita di bottiglie di vetro (nell’interrogazione), rimarcando poi come sia da almeno un anno che si segnalano le «intemperanze» in centro di gruppi di ragazzini.

«La città è insicura - ha concluso Doria - e lo sanno tutti i residenti».

Al via i pattugliamenti notturni

Come annunciato, la scorsa settimana sono iniziati i pattugliamenti notturni della Polizia Locale, ma questi non sono bastati a fermare gli ubriachi che gravitano intorno alla Stazione Ferroviaria. Giovedì 28, l’ennesimo intervento dei Carabinieri e di un’ambulanza del 118...

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter