Menu
Cerca

Terremoto nel Reatino, in partenza alcuni volontari dalle sezioni locali della Cri

La scossa è stata percepita in tutto il centro Italia

Terremoto nel Reatino, in partenza alcuni volontari dalle sezioni locali della Cri
Cronaca 24 Agosto 2016 ore 11:30

La scossa è stata percepita in tutto il centro Italia

La prima scossa di terremoto stanotte, alle 3.36 in provincia di Rieti, di magnetudo 6.0 si è sentita in tutto il Centro Italia. Amatrice e Pescara del Tronto completametne rasi al suolo. E’ il bilancio drammatico del forte sisma che si è verificato nella notte tra martedì 24 e mercoledì 25 agosto tra Lazio, Marche e Umbria.

Una zona sismica che, con l’estate è sempre meta di tanti turisti. Come Ileana, settimese in vacanza poco distante dall’epicentro (qui il suo profilo), che sul suo profilo Facebook racconta la paura e lo spavento di lei e della sua famiglia sentendo la terra tremare.

Intanto si è già attivata la catena di solidarietà da tutta Italia. Nella mattinata partiranno da Settimo alcuni volontari della Croce Rossa.

Sale il numero di vittime del terremoto che alle tre di questa notte, 24 agosto, ha colpito la zona tra Lazio, Marche e Umbria. Si contano decine di morti e il bilancio dei danni continua a salire. Per controllare lo stato di salute dei propri amici Facebook ha attivato il Safety Checker (https://www.facebook.com/safetycheck/central-italy-earthquake-aug23-2016/) che consente di sapere se i nostri contatti presenti in quell’area stanno bene, mentre alcune voci locali hanno già avvisato tutti sulle proprie condizioni.

Mentre alcune fonti locali stanno già raccontando la situazione drammatica che si è presentata alle prime luci dell’alba.

 E l’istituto italiano di Geofisica continua a mandare aggiornamenti sull’evento sismico (http://terremoti.ingv.it/it/ultimi-eventi/1001-evento-sismico-tra-le-province-di-rieti-e-ascoli-p-m-6-0-24-agosto.html)