Torino, i feriti sono 1250: chieste le dimissioni del sindaco Appendino

Non si placa la polemica dopo quanto avvenuto ieri sera in piazza San Carlo dove 30 mila persone stavano assistendo alla partita tra Juventus e Real Madrid

Torino, i feriti sono 1250: chieste le dimissioni del sindaco Appendino
Cronaca 04 Giugno 2017 ore 11:49

Non si placa la polemica dopo quanto avvenuto ieri sera in piazza San Carlo dove 30 mila persone stavano assistendo alla partita tra Juventus e Real Madrid

Stando agl ultimi dati sono 1250 i feriti nella calca di ieri sera in piazza San Carlo, in centro a Torino, dove 30 mila persone stavano assistendo alla partita tra Juventus e Real Madrid.

"Esprimiamo la massima vicinanza ai tifosi juventini feriti di ieri sera e alle loro famiglie, con i migliori auguri di pronta guarigione: abbiamo istituito in Comune di Torino la giornata commemorativa della tragedia dell'Heysel già da cinque anni, ma evidentemente ricordare non basta", affermano Augusta Montaruli, Esecutivo Nazionale FDI-AN, e Maurizio Marrone, Consigliere Regionale FDI-AN del Piemonte, che aggiungono: "Dopo aver pensato alle cure dei feriti, sarà necessario individuare i responsabili delle pesanti falle nella gestione dell'ordine pubblico e nell'applicazione dei regolamenti, a partire dalla presenza illecita di migliaia di bottiglie di vetro in vendita in piazza fino all'approntamento delle vie di fuga, altrimenti scempi simili potranno potenzialmente ripetersi a Torino in ogni evento di massa: perché, ad esempio, i civich non hanno fermato le decine di venditori abusivi di bottiglie, mentre i tifosi venivano perquisiti? Proporremo l'avvio di una indagine parlamentare per capire chi ha sbagliato. Intanto lascia allibiti l’ affermazione su fb della Appendino che solo poche ore prima della partita con tanto di faccina che sorride scriveva: "Vi assicuro che tanti cittadini sono al lavoro da settimane per garantire sicurezza e ordine per quella che dev'essere, comunque vada, una serata di festa. Ci tengo a ringraziare personalmente loro e ad augurare a tutti noi un bello spettacolo". Ora non potrà dire di certo che la sicurezza dell'evento di ieri non era cosa sua.  Il messaggino dimostra l'incapacità di un primo cittadino che più attento alla sua immagine personale che alla città e che si è dimostrata assolutamente incapace di gestire Torino. Dopo solo un anno dalla sua elezione Torino e' caduta più in basso di sempre e la tragedia di stanotte ne è la dimostrazione. Mai a Torino era successo qualcosa di simile nonostante migliaia di grandi eventi a cui abbiamo assistito senza la paura di tornare a casa feriti o ancora peggio. Appendino si dimetta".

In piazza anche Juri Bossuto, ex consigliere regionale: "Se non lo si vede non ci si crede. Centinaia di feriti, alcuni gravi, ma cosa è accaduto? Piazza San Carlo è idonea ad ospitare eventi di massa come questi, e nel clima di terrore internazionale attuale?"