IL CASO

Tornano i profughi in città

Altri saranno dirottati a Caresanablot.

Tornano i profughi in città
Vercellese, 21 Agosto 2020 ore 09:28

Carlo Olmo, il vercellese che in questi mesi ha donato tantissimo materiale sanitario per contrastare il virus, annuncia che ha trovato una soluzione per i profughi presenti nel Vercellese. E alcuni di loro arriveranno a Crescentino.

Tornano i profughi in città

Con un post sui social Carlo Olmo, il vercellese che in questi mesi ha donato tantissimo materiale sanitario per contrastare il virus, annuncia che ha trovato una soluzione per i profughi presenti nel Vercellese. E che alcuni di loro saranno alloggiati a Crescentino, più precisamente in località Monte dove c’era già il Cas Cascinassa.

Il post di Olmo

Carlo Olmo ha ufficializzato così il suo impegno:

Gioco di squadra, si vince!
Un sentito ringraziamento di cuore al Sindaco di Vercelli Avvocato Andrea Corsaro, alla dottoressa Alessandra Pitaro, al Vice Prefetto dottoressa Anna Laurenza, all’Ufficio Immigrazione Questura di Vercelli, alla Ispettrice Rosa Mazza, al Comando Polizia Municipale, a Kadijia Nejjar e Ksouss Abdelilah per interprete e ai Nobili Lupo Bianchi che hanno sostenuto questo impegno di solidarietà e Amore condiviso.
Ora due ragazzi Afghani e 10 Pakistani sono accolti al Cas di Casina Scarampa a Caresana e 10 Pakistani al Cas Cassinassa di Crescentino e piazza Mazzini, per questo aspetto, torna a rivestire il ruolo urbano e non di necessario dormitorio.
Dalla Tana del Lupo Bianco,
Promessa mantenuta! L’Amore lascia il segno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità