Settimo, troppe cacche di cane di fronte a scuola: bimbi costretti allo “slalom”

Forti malumori, questa mattina, alla Giacosa di via Buonarroti

Settimo, troppe cacche di cane di fronte a scuola: bimbi costretti allo “slalom”
01 Febbraio 2017 ore 11:22

Forti malumori, questa mattina, alla Giacosa di via Buonarroti

Pensare che da molti mesi ci sono dei cartelli appesi alle recenzioni della scuola. “Si invitano i proprietari dei cani a non sporcare i marciapiedi con le deiezioni dei propri animali”. Mai un appello del genere rimase tanto inascoltato. E a nulla è servito che i bambini della scuola elementare di via Buonarroti, in centro a Settimo, realizzassero dei cartelli e dei disegni per sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’area d’ingresso dell’istituto. 

Nella mattinata di oggi, mercoledì 1 febbraio, sono stati forti i malumori dei genitori che hanno costretto i propri figli allo “slalom” prima di entrare nella scuola del centro città. Le deiezioni canine di fronte all’ingresso della Giacosa tornano ad essere un problema importante che ha suscitato alcune polemiche tra i familiari degli alunni. 

Polemiche rilanciate anche dalla dirigente del 1° Istituto comprensivo di Settimo, la professoressa Rita Guadagni. “Non ne possiamo più. E’ la dimostrazione di un senso di inciviltà disarmante. Non sappiamo più come affrontare il problema, e pensare che ci sono numerosi cartelli affissi alle recinzioni e ben visibili a tutti. Per tutti noi questo è un problema serio che va affrontato e risolto”. 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità