Troppo caldo all'asilo i bimbi dormono in cortile

Infatti, la scuola materna Freinet di via Speranza continua ad essere al centro dell’attenzione e delle critiche.

Troppo caldo all'asilo i bimbi dormono in cortile
Settimo, 01 Luglio 2018 ore 07:39

I bimbi dormono in cortile perchè nella scuola materna di San Mauro fa troppo caldo.

 Bimbi dormono in cortile

I bimbi dormono in cortile perchè nella scuola materna di San Mauro fa troppo caldo. Infatti, la scuola materna Freinet di via Speranza continua ad essere al centro dell’attenzione e delle critiche. In queste ultime settimane sono proseguite le lamentele dei genitori per le problematiche esistenti all’interno della struttura, da poco sistemata, ma che necessita già di interventi importanti. A rendere ancora più problematica la situazione il grande caldo, che la scorsa settimana ha trasformato alcune delle aule interne, tra cui il dormitorio, in vere e proprie «saune», tanto da costringere le maestre a portare i bimbi fuori in cortile per stare più al fresco.

Il disagio

Proprio a seguito di tali disagi alcuni genitori si sono rivolti al sindaco. «La scorsa settimana - spiega il primo cittadino sanmaurese Marco Bongiovanni, mi sono recato effettivamente a scuola. Ho potuto constatare che nelle due aule la temperatura era di 31 gradi e di 30.3 gradi, ma il calore percepito ed il tasso di umidità erano decisamente superiori».
I lavori alla scuola Freinet erano stati infatti effettuati grazie al finanziamento che il Comune era riuscito ad ottenere nell’ambito dei progetti per la buona scuola. E’ chiaro, però, alla luce delle problematiche che sono emerse in questo ultimo periodo, che l’Amministrazione dovrà rimettere mano al bilancio. Anche perché in alcune pareti è emerso un disguido dovuto da alcune infiltrazioni d’acqua.

Il sindaco

«Su queste - chiarisce ancora il sindaco Bongiovanni - andremo ad intervenire anche attraverso una variazione di bilancio. Interverremo poi anche per sistemare alcuni lavandini e per la realizzazione del marciapiede esterno, che nel progetto originale invece non era compreso».
Nel corso degli ultimi mesi, alcune problematiche erano state segnalate. Per quanto riguarda il cortile esterno oltre che per i giochi e l’erba ala, che ora però è stata tagliata. La materna ha chiuso i battenti per le vacanze estive il 30 giugno. L’auspicio, dunque, è che per la ripresa, a settembre, tutto possa essere sistemato al meglio.