Sempre la stessa dinamica

Truffa dello specchietto, qualcuno ci sta provando...

Mario Gianetto fortunatamente non è caduto nella trappola, ma mette in guardia i cittadini.

Truffa dello specchietto, qualcuno ci sta provando...
Cronaca Chivasso, 01 Agosto 2021 ore 09:31

Tentata truffa dello specchietto ma la vittima non ci casca. Questo quanto è successo in questi ultimi giorni nella zona Rocca di Villareggia.

Truffa dello specchietto

A raccontarlo è un residente che si è trovato in quella spiacevole situazione che potrebbe purtroppo succedere a qualsiasi automobilista. «Passavo in macchina a fianco della pensillina quando ho sentito un botto- spiega un cittadino, Mario Gianetto- C’era una macchina bianca parcheggiata che si è messa in moto e mi ha inseguito. Mi sono fermato, un ragazzo robusto mi ha detto «Mi hai toccato lo specchietto». Allora, ci siamo recati al distributore, qui lui ha iniziato a dirmi: «Non facciamo il CID (la constatazione amichevole). Quanto hai nel portafoglio?». A quel punto, quando mi ha detto che non voleva fare la constatazione amichevole, ho capito che si trattava di una truffa e me ne sono andato. Tutto è finito lì».

Sempre la stessa dinamica

Quella dello specchietto è uno dei tentativi di truffa più comuni, la dinamica è sempre la stessa: un’auto ferma, un botto per simulare l’urto fra due vetture con conseguente rottura dello specchietto, l’inseguimento e la richiesta del pagamento in contanti del danno per risolvere l’incidente senza rivolgersi alle assicurazioni. «La nostra raccomandazione è quella di fare attenzione- riferisce il sindaco Fabrizio Salono- Inoltre, se dovesse ripetersi un episodio analogo, è necessario avvertire immediatamente le forze dell’ordine affinchè intervengano a individuare i responsabili di queste truffe»