lo studio

Una pista ciclabile per collegare Chivasso alle frazioni

E' la proposta di Roberto Gamba, geologo chivassese grande appassionato di ciclismo.

Una pista ciclabile per collegare Chivasso alle frazioni
Chivasso, 11 Giugno 2020 ore 12:12

Una pista ciclabile «naturale», in grado di collegare in sicurezza Chivasso e frazioni con un minino dispendio economico. E’ la proposta di
Roberto Gamba, geologo chivassese grande appassionato di ciclismo.

Una pista ciclabile per collegare Chivasso alle frazioni

Una pista ciclabile «naturale», in grado di collegare in sicurezza Chivasso e frazioni con un minino dispendio economico.
Roberto Gamba, geologo chivassese grande appassionato di ciclismo, conosce perfettamente i problemi di chi vuole (o deve) muoversi sul territorio sfruttando i pedali.
E così, sfruttando le proprie conoscenze e la cartografia disponibile on line, ha creato una proposta che, come detto, potrebbe trasformarsi in realtà con interventi legati praticamente solo alla nuova segnaletica.
La proposta di Gamba sfrutta sia i tratti di ciclabile già esistenti (segnati in verde) a cui si aggiungono i chilometri di strade «bianche» e asfaltate che attraversano l’intero territorio comunale (segnate in giallo e blu) cercando di limitare al massimo l’utilizzo delle strade trafficate (in rosso).

Si può raggiungere anche Verolengo e Torrazza

Senza spingersi troppo «oltre» Chivasso, la mappa predisposta da Gamba permette ai ciclisti di raggiungere agevolmente (e in sicurezza) anche Verolengo e Torrazza, con una «sgambata» in collina tra Castagneto e San Sebastiano e verso Montanaro, grazie agli innumerevoli sterrati lungo la sponda orografica sinistra del torrente Orco.
Sicuramente vi sono degli aspetti, legati al Codice della Strada, da valutare (soprattutto nel concentrico), ma il lavoro di Gamba dimostra come vi siano molteplici opportunità da sfruttare senza stravolgere nulla, o creare «improbabili» piste in mezzo al già congestionato traffico chivassese.
Anche perché ovunque, altrove, le piste ciclabili portano da qualche parte, mentre a Chivasso si è sempre pensato quasi esclusivamente ad un anello urbano.
La speranza, ora, è che il progetto di Gamba (un’ipotesi da cui partire) sia considerato da chi di dovere».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità