CHIVASSO

Una rete salvarifiuti e pulizia della sponda della roggia: gli Amici del Po a lavoro LE FOTO

I volontari in azione nell’ambito dell’iniziativa per la valorizzazione dei “Beni Comuni”.

Una rete salvarifiuti e pulizia della sponda della roggia: gli Amici del Po a lavoro LE FOTO
Cronaca Chivasso, 22 Maggio 2021 ore 16:49

Installazione rete “salvarifiuti” alle transenne in via Orti angolo campo Pastore e pulizia sponde roggia San Marco dai rifiuti del mercato. I volontari degli “Amici del Po” sabato 22 in azione nell’ambito dell’iniziativa comunale per la valorizzazione dei “Beni Comuni”.

Gli Amici del Po a lavoro

Nel corso dell'attività di valorizzazione dell’area fluviale del Po chivassese, il gruppo Amici del Po ha avuto modo di osservare che parte dei rifiuti in plastica che ci troviamo nel fiume provengono da torrenti e rii minori confluenti.

Il Presidente Andrea Fluttero spiega la questione:

Recentemente abbiamo notato che nella roggia San Marco, in via Orti nei pressi del campo sportivo “Pastore” si trovano frequentemente rifiuti probabilmente provenienti dalla vicina area mercatale.

Molti sono mercatali

Il vicepresidente Milani interviene:

E’ possibile che al termine del mercato ed in giornate ventose i rifiuti da imballaggio prodotti dai commercianti ambulanti possano in parte essere sospinti fuori delle aree soggette alla raccolta e spazzamento e terminare nel corso d’acqua. Da li poi, in situazioni di aumento della portata, finire poco più a valle nel Po contribuendo a peggiorare la qualità del paesaggio e delle acque che poi termineranno la loro discesa nell’Adriatico.

Una griglia salvarifiuti e un po' di pulizia

La nostra associazione - conclude Fluttero - oltre a sollecitare l’Amministrazione comunale per un intervento che migliori la gestione dei rifiuti mercatali, nell’ambito dell’iniziativa “Beni Comuni”, ha concordato con l’Assessore all’Ambiente Pasquale Centin di realizzare con i propri volontari un intervento di pulizia del punto di accumulo dei rifiuti nella roggia San Marco e contestuale posizionamento di una rete a griglia fornita dall’Amministrazione comunale, sul parapetto che delimita il corso d’acqua, così da ridurre la caduta nella roggia di altri rifiuti.

3 foto Sfoglia la gallery