Menu
Cerca

Uomo minacciato da una falsa maga: “pubblico le tue foto hard”

L'intera famiglia era succube della santona.

Uomo minacciato da una falsa maga: “pubblico le tue foto hard”
Cronaca 06 Aprile 2019 ore 09:15

Uomo e padre di famiglia è stato minacciato da una falsa maga: “pubblico le tue foto hard”. Con questa minaccia la donna teneva in pugno un uomo. La donna è stata denunciata.

Falsa maga

Una falsa maga aveva richiesto 4 mila euro ad una famiglia per  purificare la figlia adolescente dalle “tossine” di una storia sentimentale finita male. Protagonista è una famiglia di Cosenza caduta nelle mani di una falsa maga di Nizza Monferrato.  Una storia intricata fatta di ricatti e minacce. Il papà della giovane esasperato ha persino minacciato il suicidio.

La denuncia

La falsa maga è stata denunciata dai carabinieri di Nizza Monferrato.

I fatti

La mamma della giovane ha contattato la falsa maga a distanza. Infatti, la famiglia vive a Cosenza. La mamma accetta quindi di pagare per i riti di purificazione sulla figlia. Si tratta di pagamenti su carta postepay. Si tratta di quattromila euro in due mesi. Anche il marito della donna inizia ad allacciare rapporti con la maga e la contatta anche per sé.  Invia mille euro alla falsa maga  e le manda un video in cui è completamente nudo e in atteggiamenti equivoci.

Il ricatto

L’uomo viene minacciato: se non  versa alla maga 1500 euro il video sarà diffuso sui social.  Ma i soldi non bastavano mai sino a quando l’uomo è caduto in depressione.

La confessione

Quando l’uomo si è reso conto di essere entrato in un vortice ha confessato tutto alla moglie. L’uomo era disperato e così la moglie ha sporto denuncia presso la caserma dei Carabinieri di Cosenza.

L’operazione

I Carabinieri di Cosenza hanno subito contattato i loro colleghi  di Nizza Monferrato. Sono state quindi acquisite le Postpay utilizzate per ricevere il denaro e i cellulari con cui la famiglia veniva contattata. I Carabinieri stanno indagando per comprendere se altre persone sono state ricattare e ingannate dalla santona.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!