Vandali a Settimo, estintori svuotati e pipì sulle auto

Lo stesso copione di alcuni anni fa.

Vandali a Settimo, estintori svuotati e pipì sulle auto
Settimo, 08 Febbraio 2020 ore 07:59

I vandali sono tornati a colpire nel parcheggio multipiano di piazza Donatori? Sembrerebbe di sì. Chiedete conferma a chi, nei giorni scorsi, si è trovato l’auto ricoperta dalla polvere di un estintore. O, ancora più semplicemente, chiedetelo a chi dovrà rimediare agli ennesimi danni che sono stati registrati
alle strutture negli ultimi giorni.

Gli ultimi casi

A finire nel mirino dei vandali, che evidentemente non hanno mai abbandonato l’area di piazza Donatori, ancora una volta, ci sono gli estintori. Alcuni dei quali sono stati strappati dai relativi contenitori installati nel parcheggio meccanizzato e svuotati. Un «gioco» che purtroppo a Settimo era già andato in scena
negli anni scorsi. Come valse per quel gruppo di ragazzi residenti in città che, probabilmente per noia, si divertirono a svuotare gli estintori installati al piano superiore del multipiano del centro in un pomeriggio invernale.
Nei giorni scorsi il copione si è ripetuto perfettamente, così come accaduto negli anni scorsi quando – era la fine del dicembre del 2016 – si verificò una vera e propria serie di episodi di danneggiamenti all’interno della struttura meccanizzata. Un episodio che creò non pochi malumori tra gli addetti ai lavori e nell’Amministrazione che decise di pubblicare anche sui social le immagini del raid.

La storia si ripete

E’ successo di nuovo. I vandali sono tornati a colpire all’interno del parcheggio multipiano a poche ore di distanza. Prima a metà settimana e poi, ancora, nella tarda serata tra venerdì e sanato 1 febbraio. Ancora una volta nel mirino ci sono finiti gli estintori, ma anche alcuni tergicristalli delle auto
parcheggiate e prese di mira dalla «banda». Le immagini delle telecamere di sorveglianza, secondo indiscrezioni, riprenderebbero un gruppetto di
ragazzi a volto coperto e incappucciati intenti a fare baldoria all’interno del multipiano.

Le indagini

Per entrambi i casi è stata presentata denuncia ai carabinieri della Tenenza di Settimo che, proprio attraverso i video delle telecamere di sorveglianza, cercando di risalire agli autori del doppio raid all’interno del multipiano di piazza Donatori. Esattamente come accaduto per i tanti episodi precedenti,
anche questa volta, le registrazioni della videosorveglianza saranno di fondamentale importanza per risolvere il caso.

Le polemiche

I residenti della zona e gli utenti abituali del parcheggio meccanizzato, però, continuano a puntare il dito contro la scarsa sicurezza della struttura del centro storico. «La porta è sempre aperta e si può accedere all’area in qualsiasi ora del giorno e della notte». Per non parlare, ancora, «della scarsa luminosità del
parcheggio che, soprattutto la sera, sembra essere terra di nessuno». «Speriamo soltanto – commentano i residenti della zona – che il multipiano non si trasformi di nuovo nel solito ritrovo dei vandali. Soprattutto alla sera sarebbe utile effettuare dei servizi di controllo di questa zona».
Per il parcheggio meccanizzato, gestito ora come gli stalli in superficie dalla Società Abaco che è subentrata a Patrimonio lo scorso ottobre, potrebbero essere in vista alcuni interventi manutentivi, finalizzati ad aumentare l’illuminazione, la sicurezza interna e anche il sistema di video sorveglianza.
La stessa situazione, purtroppo, si è registrata anche nei giorni scorsi all’interno dell’area del Parco Tinivella del Borgo Nuovo. Dove sono stati trovati all’interno del parco estintori svuotati e una marea di polvere bianca all’interno del recinto. Una situazione preoccupante contro la quale è opportuno prendere
seri provvedimenti.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei