a caluso

Ventenne resta incastrato nell’altalena al parco giochi

A "salvarlo" intervengono i vigili del fuoco con il flessibile,

Ventenne resta incastrato nell’altalena al parco giochi
Chivasso, 20 Settembre 2020 ore 05:57

Un altro episodio che dà la conferma della scarsa attenzione nei confronti della «cosa pubblica». Un ventiquattrenne è rimasto incastrato nell’altalena per bambini al parco giochi di Caluso.

Ventenne incastrato nell’altalena

Poco dopo mezzanotte dello scorso venerdì 11 settembre , un gruppetto di tre giovani, un ventiquattrenne di Rivarolo e due di Mazzé erano all’interno del parco giochi a Caluso; un’area verde che all’ingresso ha un cartello che a chiare lettere ne indica l’apertura al pubblico. La chiusura è alle 19 ed è già qui che qualcosa non torna perchè i tre giovani si sono introdotti all’interno del parco in orario serale quindi infrangendo l’ordinanza.
Ma non solo, una volta entrati nel parco hanno deciso di giocare come fanno i bambini solo che per loro quell’età è già passata da un bel po’ di anni e la loro mole è decisamente differente da quella dei piccoli fruitori delle giostrine e così uno di loro, precisamente il rivarolese, è rimasto incastrato nell’altalena.

Gli amici chiamato i soccorsi

Gli amici hanno provato a liberarlo senza alcun successo così, hanno deciso di contattare il 118 che a sua volta ha provveduto ad informare i vigili del fuoco di Montanaro che giunti sul posto, con il flessibile hanno liberato il giovane. Il ragazzo ha inoltre rifiutato l’intervento del 118.
Il sindaco di Caluso, Maria Rosa Cena è stata informata dei fatti e a tal proposito afferma: «I ragazzi sono stati identificati e quindi ci rivarremo su di loro per recuperare le spese che dovremmo sostenere per ripristinare l’altalena.
Si tratta di giostrine che erano state sostituite di recente, ma la cosa che più mi rattrista è il gesto in sé. Un’azione che non ha davvero alcun senso e che credo debba essere punita».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità