Cronaca
la polemica

Via Togliatti invasa dai rifiuti

«Non è la discarica della città: ora basta, vogliamo subito le telecamere»

Via Togliatti invasa dai rifiuti
Cronaca Chivasso, 17 Dicembre 2022 ore 06:55

Anche i nuovi residenti, che non potendo più nemmeno entrare nell’unica isola ecologica rimasta in via Togliatti di Chivasso si trovano «costretti» a lasciare a terra il sacco della plastica, si chiedono perché l’Amministrazione comunale non installi delle telecamere per incastrare i responsabili di quello scempio.

Via Togliatti invasa dai rifiuti

Eppure, a quanto risulta, né il sindaco Claudio Castello né l’assessore Fabrizio Debernardi sembrano essere dell’idea, preferendo mettere sul piatto migliaia e migliaia di euro per pulizie straordinarie dell’area.
L’ultimo episodio degno di essere raccontato è avvenuto nel primo pomeriggio di venerdì 9 dicembre, quando un residente, come detto, si è trovato nella condizione di non poter raggiungere i bidoni della differenziata.
A terra, di tutto: dal vecchio divano alle borse piene di vestiti, da sacchi pieni di cibo a quelli contenenti residui di potatura di qualche siepe. E ancora materassi, copertoni e persino uno stendibiancheria.

«Non è la discarica della città: ora basta, vogliamo subito le telecamere»

Immediato l’intervento del consigliere di «Per Chivasso» Bruno Prestia, da sempre residente nel quartiere, che in tempi recenti aveva chiesto all’Amministrazione interventi concreti per evitare che via Togliatti si trasformasse in una discarica a cielo aperto. A quanto risulta è in programma lo spostamento delle tre isole ecologiche (due su via Togliatti - di cui una data alle fiamme anni fa e mai ripristinata - e una su viale Vigili del Fuoco) in aree interne non raggiungibili in auto, ma i tempi non sono ancora certi.
Cercando di muoversi tra i rifiuti, alla ricerca di elementi utili all’identificazione dei responsabili, nel bidone della carta (e quindi smaltito correttamente) è spuntato uno scatolone con ben leggibile l’indirizzo di un funzionario di Palazzo Santa Chiara, residente nell’altro capo della città: bene, che ci faceva quella scatola in via Togliatti?
Del fatto è stata subito informata l’Amministrazione, che senza perdere tempo ha chiesto a Seta una pulizia straordinaria dell’isola ecologica...
Tutto risolto? Nemmeno per sogno, dato che divano e copertoni sono stati solo spostati all’esterno della struttura, in attesa di essere rimossi con una ulteriore bonifica. A pagamento...

Seguici sui nostri canali