a brozolo

Vogliono trasformare l’ex-asilo in un ostello e centro culturale

Il gruppo «Amici dei Sentieri» ha ricevuto in dono l’immobile «Don Sorisio».

Vogliono trasformare l’ex-asilo in un ostello e centro culturale
Chivasso, 18 Ottobre 2020 ore 06:41

L’associazione «Amici dei Sentieri» di Brozolo ha ricevuto in affidamento l’immobile dell’ex asilo «Don Sorisio» in frazione Grisoglio.
Il progetto di riqualificazione dell’edificio donato che l’associazione tenterà di realizzare mira alla creazione di un ostello al primo piano e di un centro culturale al pian terreno.

Trasformare l’ex-asilo in un ostello e centro culturale

«L’esigenza di realizzare un luogo di accoglienza per gruppi escursionistici nasce dal fatto che è realtà consolidata un’imponente rete sentieristica che coinvolge 86 comuni tra le province di Torino, Asti e Alessandria e che nel 2016 ha ricevuto il prestigioso riconoscimento di riserva MAB UNESCO con la denominazione Collina Po. Essa ha come percorso principale la Superga-Vezzolano-Crea, al quale sono collegate varianti come la Tuffo-Brozolo-Verrua che interessa l’immobile che intendiamo restaurare” spiega Edi Pavese di Amici dei Sentieri. «Al piano terreno, invece, l’obiettivo è creare uno spazio di fruizione culturale per la comunità restaurando il teatro che sarà dedicato a Fiorenza Cossotto, mezzosoprano di fama internazionale e orgoglio del nostro territorio.
Gli altri locali saranno usati per mostre, incontri e corsi».
Insomma in progetto di riqualificazione che di certo sarebbe molto utile.
Un progetto ambizioso, un’opportunità per la comunità collinare e una sfida per il gruppo brozolese, che lancia un appello: «Gli Amici dei Sentieri hanno intrapreso varie iniziative per raccogliere fondi da destinare ai primi urgenti lavori di restauro ma l’edificio è in pessime condizioni, essendo in stato di abbandono da oltre trent’anni.
Rivolgo quindi un invito alle aziende del nostro territorio a offrire un aiuto: ogni donazione all’associazione è fiscalmente deducibile».
Per ottenere ulteriori informazioni sull’argomento è possibile contattare il numero telefonico 342/0000896.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità