A SALUGGIA

Wind vuole un ripetitore in via Gametto

L’Amministrazione comunale ha risposto con un secco no.

Wind vuole un ripetitore in via Gametto
Vercellese, 29 Settembre 2020 ore 15:15

Wind vuole un ripetitore in via Gametto. Alla richiesta di posarlo nell’area da loro individuata, l’Amministrazione comunale ha risposto con un secco no.

Wind vuole un ripetitore in via Gametto

L’incubo ripetitore incombe sulle teste dei residenti di Saluggia. La nota compagnia telefonica «Wind Tre Spa», infatti, ha presentato istanza al Comune di Saluggia per posizionare un suo apparecchio nel territori – spiegano l’assessore all’ambiente Adelangela Demaria – ma noi siamo contrari a questo genere di installazione».
Il terreno interessato dal ripetitore, come ha spiegato il responsabile dell’ufficio urbanistica Linda Marin, è quello che sorge di fronte a via Gametto, a ridosso di via Fiandesio tra il discount iN’s e il ponte sulla ferrovia.
Insomma, un’area a ridosso delle abitazioni, e proprio per questo motivo che il Comune si è opposto.

Il no del Comune

«Abbiamo deciso di dare il nostro diniego a questa richiesta – continua Demaria – Abbiamo anche sottolineato loro la presenza di un’altra area idonea, a ridosso della ferrovia, ma non è stata presa in considerazione.
Inoltre, ricordo che durante la stesura del piano regolatore, avevamo previsto delle aree ritenute idonee per questo genere di servizio, ce ne una anche vicina al cimitero. Certo è che questi apparecchi non devono sorgere né vicino alle abitazioni e nemmeno ai luoghi sensibili, vale a dire scuole, chiese e quant’altro».

Presentato il ricorso

Ma il diniego non ha fermato la nota compagnia telefonica che vuole fare questo genere di operazione per garantire la copertura dell’interno territorio. Dunque, Wind ha deciso di procedere per vie legali per ottenere il permesso a realizzare questo ripetitore. Naturalmente il Comune resisterà nominando un avvocato di fiducia come deliberato anche in Giunta.
Ora bisognerà aspettare di conoscere il giudizio del giudice per comprendere se il ripetitore sarà o meno realizzato nel territorio comunale scelto dall’azienda senza tenere conto delle aree individuate in precedenza dei tecnici.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità