Valle d'Aosta

Plaisirs de Culture, finestra sulla bellezza in Valle d’Aosta

Dal 19 al 27 settembre si potranno visitare i "tesori" del territorio regionale.

Plaisirs de Culture, finestra sulla bellezza in Valle d’Aosta
Chivasso, 13 Settembre 2020 ore 08:29

Plaisirs de Culture, finestra sulla bellezza in Valle d’Aosta.

Plaisirs de Culture, finestra sulla bellezza in Valle d’Aosta

L’estate volge al termine e come ogni anno, l’autunno viene accolto in Valle d’Aosta da un appuntamento imperdibile all’insegna della scoperta (o riscoperta) del territorio e del suo patrimonio culturale: Plaisirs de Culture, giunta quest’anno alla sua ottava edizione, si terrà dal 19 al 27 settembre, in concomitanza delle Giornate Europee del Patrimonio, l’evento di richiamo internazionale che apre le porte a mostre, musei ed eventi culturali.

Tra musei e tesori

La Valle d’Aosta offrirà in questa settimana la possibilità di vedere, visitare e apprezzare i tanti siti, musei e tesori distribuiti su tutto il territorio regionale con ingresso gratuito o a tariffa ridotta, a partire dall’inaugurazione che si terrà venerdì 18 settembre dalle 20:30 nei giardini della Torre di Bramafam ad Aosta con inedite visite guidate alla scoperta di un angolo di Aosta dall’insospettabile e poco nota storia millenaria.

Patrimonio e Educazione. Imparare per vivere

Quest’anno il tema scelto dal Consiglio d’Europa per la rassegna valdostana, Heritage and Education. Learning for Life (Patrimonio e Educazione. Imparare per vivere), è dedicato alla formazione continua veicolata attraverso il patrimonio culturale materiale, immateriale e digitale. Un tema ampio, stimolante e coinvolgente che vuole valorizzare, comunicare e promuovere la cultura a 360° nelle sue molteplici declinazioni: negli edifici, nelle antiche vestigia, nelle opere d’arte, ma anche nel particolarismo linguistico, nelle tradizioni, nell’artigianato, nelle leggende, nella toponomastica, nelle specificità geografico-naturalistiche, nell’enogastronomia e molto altro ancora.

Tracce di storia

Tutti questi elementi si trovano in ogni angolo della Valle d’Aosta e Plaisirs de Culture è una preziosa occasione per conoscere le tracce lasciate dalla Storia sul territorio, nell’identità culturale e nelle tradizioni locali, facendo conoscere l’inestimabile patrimonio che va conosciuto, tutelato e celebrato, oltre che apprezzato da locali e visitatori.

Il programma dettagliato è disponibile sui siti web regione.vda.it e lovevda.it

Un’edizione decisamente ricca e articolata per un lungo ed emozionante “affaccio sulla Bellezza”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità