Il primo brano degli stereo bros

Salvation l’antidoto musicale IL VIDEO

Su tutti i digital store dal 25 marzo 2020.

Vercellese, 20 Marzo 2020 ore 23:34

Nelle case di tutta Italia arriverà, mercoledì 25 marzo, il primo brano degli Stereo Bros, Salvation.

Salvation, il primo brano degli Stereo Bros

L’Italia sta vivendo quella che l’Oms ha definito una pandemia, un’epidemia che sta costringendo la Penisola a fermarsi, a rimanere in casa. E, per trascorrere queste giornate, quale miglior antidoto che la musica. E ancor meglio, conoscere nuovi brani. Ed ecco che nelle case di tutta Italia arriverà, mercoledì 25 marzo, il primo brano degli Stereo Bros, Salvation. Il brano, prodotto dall’etichetta discografica “Exigua Records” di proprietà di Paolo Schiesaro, dj e produttore del Canavese, sarà distribuito nei digital store tra cui iTunes e Spotify. Si tratta del primo progetto del duo crescentinese formato da Andrea Angiono, in arte Angio Dj e da Fabio Romare, nell’ambiente musicale conosciuto come Fabio Bit.

La presentazione

«Il nome “Stereo Bros” – spiegano i due dj – nasce dalla sonorità della musica che proponiamo, cioè un po’ retro con canzoni che vanno dalla dance all’elettronica e anche alla house. “Stereo” è un nome vintage, è un sistema con due canali , è il nome del primo strumento che le persone hanno usato per ascoltare la musica. “Bros” invece rappresenta il grande legame nato tra noi durante gli eventi musicali vercellesi quando abbiamo condiviso la consolle. Si tratta di un legame di grande amicizia, che va oltre la musica e il nostro lavoro: tra noi c’è, infatti, grande affinità sotto tutti i punti di vista. Ecco com’è nato il nostro nome. Il nome di un duo che non si fermerà solamente a questo brano. Infatti, stiamo lavorando già ad altre produzioni».
Salvation è il loro primo progetto discografico in assoluto, un progetto sul quale i due hanno scommesso ore, giorni e mesi di lavoro. E stanno attendendo con ansia la messa in rete del brano che ha come obiettivo primario far divertire tutto il pubblico, soprattutto in questo periodo dove le serate musicali sono state cancellate, dove l’unico modo di ascoltare i brani è proprio sulle digital radio.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità