Arriva un polo produttivo, oltre 900 posti di lavoro

Una notizia positiva per il territorio.

Arriva un polo produttivo, oltre 900 posti di lavoro
19 Gennaio 2020 ore 06:35

Un nuovo polo produttivo sarà realizzato nell’area svincolata dal nuovo progetto a Torrazza. Aspetto sul quale ha festeggiato già anche il viceministro dell’economia e delle finanze del Movimento 5 Stelle, Laura Castelli.

In arrivo una nuova azienda

E proprio il viceministro grillino Castelli aveva annunciato l’arrivo di nuovo posti di lavoro in quell’area sbloccata grazie alla modifica del progetto per il conferimento dello smarino nell’ex cava Tra.Ma.
«Il viceministro quando ha annunciato l’arrivo dei 900 posti di lavoro ha festeggiato spiegando che era Amazon che si ampliava, ma non è così – dice il sindaco di Torrazza, Massimo Rozzino – Sono in arrivo più di 900 posti di lavoro in quell’area sbloccata, grazie ad un nuovo insediamento produttivo di un’azienda europea molto vicina all’Italia. Si tratta di una società che è interessata ad uno dei due blocchi che sorgeranno, circa 50 mila metri quadri di superficie e, come Amazon, si svilupperà in altezza dunque la metratura sarà sicuramente maggiore. Si tratta di una bella notizia dal punto di vista economico per il nostro territorio, e quando parlo di territorio per me è il Chivassese e il vicino Vercellese, perché io penso al bene di un’area più vasta rispetto al mio paese».