Economia

Ecoincentivi Auto, non c’è tempo da perdere

Con l’approvazione del Decreto Sostegni Bis sono stati rifinanziati i fondi per chi acquista una nuova vettura

Ecoincentivi Auto, non c’è tempo da perdere
Economia 27 Luglio 2021 ore 11:02

Ecoincentivi Auto, non c’è tempo da perdere. Sì, perché con l’approvazione definitiva del Decreto Sostegni Bis sono stati rifinanziati i fondi per chi acquista una nuova vettura. Ma non sono infiniti ed è facile prevedere che termineranno ben prima della loro scadenza naturale, ossia il 31 dicembre 2021. Perciò è bene avere le idee chiare sul da farsi e muoversi di conseguenza, senza rimandare all’infinito la questione. A disposizione ci sono ulteriori 350 milioni di euro: 200 di questi per le auto nuove con emissioni comprese da 61 a 135 g/km di CO2; 60 per vetture tra 0 e 60 g/km di anidride carbonica; 40 per le auto usate omologate Euro 6 con rottamazione e 50 per furgoni e van entro le 3,5 tonnellate.

Ecoincentivi Auto, cosa si può ottenere

In sostanza sono tre le categorie interessate dall’Ecobonus statale. Le vetture con emissione da 0 a 20 g/km di CO2 (auto elettriche): per queste è possibile ottenere 8mila (con rottamazione) o 5mila (senza). Ecco poi la fascia da 21 a 60 g/km (plug-in hybrid): 4.500 euro (con rottamazione), 2.500 (senza). E infine l’intervallo tra 61 e 135 g/km (auto con motore termico di piccola cilindrata, mild hybrid e full hybrid): con la rottamazione è possibile ricevere 1.500 euro. Ci sono anche degli altri vincoli: per vetture in fascia da 0 a 60 g/km il prezzo di listino, IVA esclusa, deve essere inferiore a 50mila euro; per quelle da 61 a 135 g/km invece il tetto è fissato a 40mila euro.

Le opportunità dei servizi digitali

Non c’è tempo da perdere: oggi esistono concessionarie che grazie ad un’ampia serie di servizi digitali, danno la possibilità di vedere l’automobile anche da casa o dalle località di villeggiatura. Una prima analisi può essere effettuata in videoconferenza. E non solo: se è tutto pronto e manca la firma non c’è da preoccuparsi, non serve essere fisicamente presenti, basterà utilizzare la firma digitale. Inoltre le vetture possono essere consegnate direttamente a casa del cliente (o dove desidera), su tutto il territorio italiano. Insomma, non ci sono più vincoli e limitazioni, ma tutta una serie di opportunità che facilitano e rendono agevole il processo d’acquisto.