fase 3

Fisco Piemonte, 83 mila le richieste a fondo perduto presentate

La provincia di Torino ha presentato il 50 per cento delle istanze complessive.

Fisco Piemonte, 83 mila le richieste a fondo perduto presentate
Torino, 12 Luglio 2020 ore 10:20

Fisco Piemonte sono oltre 83mila le richieste di accesso al contributo a fondo perduto presentate in Piemonte. Come riporta PrimaNovara.it.

 

83mila richieste di accesso al contributo a fondo perduto in Piemonte

Sono oltre 83mila le richieste di accesso al contributo a fondo perduto presentate dai contribuenti del Piemontea 20 giorni dall’apertura del canale. Più di 59mila domande sono state evase e le somme già accreditate dall’Agenzia delle Entrate nei conti correnti di imprese, commercianti e artigiani, per un totale di 185 milioni di euro erogati.

Oltre la metà delle richieste arriva dalla provincia di Torino

Sono stati 82 mila i soggetti che hanno presentato domanda: 49.800 sono contribuenti persone fisiche, mentre 32.300 persone non fisiche. Oltre la metà delle istanze presentate fa capo alla provincia di Torino, con 42.468 richieste e un contributo erogato pari a 95 milioni di euro. Seguono poi le province di Cuneo, con 11.933 domande e 27 milioni di euro, Alessandria con 7.966 istanze e 17 milioni di importo e Novara (7.181 e 16 milioni).

Cos’è il contributo a fondo perduto

Il Dl Rilancio ha previsto l’erogazione di un contributo a fondo perduto, cioè senza alcun obbligo di restituzione, a favore delle imprese e delle partite Iva colpite dalle conseguenze economiche del lockdown. In particolare, tale ristoro spetta ai titolari di partita Iva, esercenti attività d’impresa e di lavoro autonomo, comprese le imprese esercenti attività agricola o commerciale, anche se svolte in forma di impresa cooperativa, con volume di compensi o ricavi nell’ultimo periodo d’imposta inferiore a 5 milioni di euro e a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 sia inferiore ai 2/3 dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019. Il contributo è comunque riconosciuto per un importo non inferiore a 1.000 euro per le persone fisiche e a 2.000 euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità