Economia

In centinaia in coda per un posto da bidello

Il bando ha raccolto moltissimi candidati davanti ai cancelli del liceo Berti di Torino. Tra i candidati centinaia provenienti dal chivassese

In centinaia in coda per un posto da bidello
Economia 30 Agosto 2016 ore 17:19

Il bando ha raccolto moltissimi candidati davanti ai cancelli del liceo Berti di Torino. Tra i candidati centinaia provenienti dal chivassese

Saranno 300 i nuovi assunti pronti a entrare nelle piante organiche delle scuole. Per molti si tratta di un incarico stabile dopo anni di precariato che vale certamente l'attesa e la coda per mezza giornata. Ecco perché questa mattina, 30 agosto, davanti al liceo Berti, a pochi isolati dalla stazione di Torino Porta Susa, in centinaia si sono riversati davanti ai cancelli, bloccando anche la strada e il traffico.

Il bando per i nuovi bidelli (o per stabilizzare gli esistenti) punta a far assumere 300 nuovi ausiliari scolastici quando il numero attuale raggiunge le 400 unità. In proporzione, la metà della forza lavoro è concentrata nella sola provincia di Torino, mentre il resto della regione si spartisce il restante 50%.