MASCHERINA OBBLIGATORIA

Torna il tradizionale mercato del venerdì a Crescentino

Le bancarelle troveranno posto nella collocazione storica del centro cittadino.

Torna il tradizionale mercato del venerdì a Crescentino
Vercellese, 28 Maggio 2020 ore 09:12

Dal 29 maggio torna il tradizionale mercato del venerdì. Le bancarelle troveranno posto nella collocazione storica del centro cittadino. Obbligo di mascherine e distanziamento sociale per tutti.

Torna il tradizionale mercato del venerdì

A seguito dei tavoli tecnici che si sono svolti in Municipio il 22 e il 26 maggio, con la presenza dei rappresentati delle associazioni di categoria Fiva-Ascom e Anva-Confcommercio, dal 29 maggio riparte il tradizionale mercato del venerdì.

Le bancarelle troveranno disposizione nella collocazione storica delle vie del concentrico, cioè Via Cenna, Via Tournon, Via Mazzini, Via San Giuseppe, Via Roma/piazza Caretto, Piazza Garibaldi e Via Bolongara con alcuni spostamenti legati alle criticità analizzate e riguardanti quelle postazioni collocate in prossimità delle Banche, degli uffici comunali, delle attività commerciali di primaria importanza (ad esempio Farmacie) e quelle con il maggior rischio di assembramento esterno (ovvero i pubblici esercizi).

Stop al contigentamento

Non sarà previsto alcun tipo di contingentamento alle entrate nell’area mercatale in quanto è stato ritenuto sufficiente il contingentamento della permanenza al banco di vendita, inquadrando lo spazio dell’azienda ambulante come spazio che abbia una concentrazione massima di persone (due per banco) effettuando la segnatura a terra degli spazi, in modo tale da indicare la distanza di un metro per l’utenza e tra l’utenza, e predisponendo un servizio di assistenza alla clientela che sensibilizzi circa il rispetto della distanza sociale di un metri dall’altro, nonché il rispetto di tutte le regole e disposizioni statali, regionali e comunali in materia di contenimento del virus Covid – 19.

L’afflusso presso l’area mercatale avrà i seguenti punti di accesso:
* accesso/uscita n° 1 da Viale Barrilis su Piazza Garibaldi
* accesso/uscita n° 2 Via Bolongara
* accesso/uscita n° 3 Via Tournon/Corso Roma
* accesso/uscita n° 4 da Via Mazzini/P.zza Caretto
* accesso/uscita n° 5 da Via San Giuseppe/corso Roma

Saranno, pertanto, interdetti gli ingressi da via Clerico, da via Serra e dal ponticello di viale Barrilis.

Al fine di garantire un efficace controllo del rispetto di tutte le norme, all’interno e sul perimetro dell’area mercatale, saranno presenti agenti di Polizia Locale, Forze dell’Ordine e volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile che potranno svolgere, anche a rotazione tra i vari punti di presidio, l’attività di triage e di controllo delle dotazioni DPI dei clienti del mercato come previsto dalle normative vigenti (ad esempio la misurazione temperatura). La fase di vendita, potrà essere effettuata solamente lungo il fronte del banco. Per i banchi ad angolo, non sarà autorizzata la vendita sul lato corto del banco, ma sarà possibile esporre la merce sempre che la sosta del cliente su tale lato del banco non costituisca intralcio rispetto al banco perpendicolare ad esso ovvero sempre che tra il lato corto di un banco ad angolo e un banco perpendicolare ad esso ci sia una distanza di almeno tre metri. Gli operatori del settore alimentare potranno effettuare unicamente la vendita per asporto, anche se autorizzati ad effettuare attività di somministrazione. Gli operatori del settore extralimentare, in caso di vendita di abbigliamento dovranno mettere a disposizione della clientela guanti monouso. In caso di vendita di beni usati è obbligatoria la igienizzazione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita.

Le parole del sindaco

“Un particolare ringraziamento ai rappresentati delle associazioni di categoria Fiva-Ascom e Anva-Confcommercio per la disponibilità dimostrata”  ha commentato il Sindaco Vittorio Ferrero. “Grazie agli accordi raggiunti, è stato possibile garantire lo svolgimento del mercato del venerdì nella sua collocazione storica del centro Città, in titola sicurezza, rispettando le disposizioni obbligatorie anti Covid-19. Raccomando ancora a tutti i cittadini di indossare obbligatoriamente la mascherina, di rispettare le distanze di sicurezza interpersonali e di non accalcarsi nelle vicinanze dei banchi. Un ulteriore ringraziamento per la preziosa collaborazione va alla Polizia Locale, agli uffici del Comune ed ai miei colleghi di Giunta, il vice sindaco Luca Lifredi e l’assessore Annalisa Bordignon, che in sinergia hanno coordinato le attività propedeutiche alla realizzazione del progetto”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità