i dati

Elezioni amministrative 2024, seggi chiusi: affluenze in calo

Un via vai nei seggi dove, appunto, i maggiorenni sono chiamati a rinnovare il Consiglio comunale

Elezioni amministrative 2024, seggi chiusi: affluenze in calo
Pubblicato:
Aggiornato:

Sono venti i Comuni che attendono con ansia di conoscere il nome del nuovo sindaco e dei membri del Consiglio comunale.

Elezioni amministrative 2024

I seggi sono aperti da questa mattina alle 7. Ogni cittadino può esercitare il proprio diritto di voto entro le 23 di oggi, poi al via allo spoglio delle Europee.

Un via vai nei seggi dove, appunto, i maggiorenni sono chiamati a rinnovare il Consiglio comunale. E diversi anche gli episodi che stanno creando qualche discussione come a Torrazza Piemonte dove si ha il dubbio di una scheda consegnata ad una elettrice già votata, oppure a Chivasso dove c'è chi voleva imbucare quella fac-simile.

Affluenza alle urne 12

L'affluenza alle urne è in media poco superiore al 32 per cento. Ma vediamo nello specifico come si sono comportati sino alle 12 i cittadini residenti a:

  • CRESCENTINO: 36.47%
  • CIGLIANO: 32.74%
  • MONCRIVELLO: 40.32%
  • VEROLENGO: 34.36%
  • TORRAZZA: 37.06%
  • RONDISSONE: 29.83%
  • BRANDIZZO: 30.01%
  • CALUSO: 30.37%
  • MAZZE': 31.34%
  • CANDIA CANAVESE: 38.58%
  • VISCHE: 36.89%
  • VILLAREGGIA: 38.19%
  • MONTANARO: 35.10%
  • FOGLIZZO: 33.18%
  • CASTAGNETO PO: 31.50%
  • SAN RAFFAELE CIMENA: 36.94%
  • SAN SEBASTIANO DA PO: 36.80%
  • BROZOLO: 38.65%
  • COCCONATO: 33.36%
  • VERRUA SAVOIA:  41.21%

I dati delle 23

Seggi chiusi. In totale hanno votato:

  • VEROLENGO: 61.74% (precedente 67,65%)
  • TORRAZZA: 61.70% (precedente 67,37%)
  • SAN SEBASTIANO DA PO: 65,07% (precedente 63.44%)
  • BROZOLO: 75.31% (precedente 80,81%)
  • BRANDIZZO: 60.91% (precedente 69,82%)
  • MAZZE': 58.80% (precedente 67,66%)
  • VISCHE: 63.52% (precedente 65.53%)
  • VILLAREGGIA: 66.08% (precedente 75.15%)
  • CALUSO: 54.61% (precedente 61.46%)
  • CANDIA CANAVESE: 65.19% (precedente 62.99%)
  • RONDISSONE: 54.44% (precedente 65.77%)
  • CIGLIANO: 54.30% (precedente 60.65%)
  • CRESCENTINO: 62.15% (precedente 68.99%)
  • MONCRIVELLO: 69.82% (precedente 74.29%)
  • MONTANARO: 60.53% (precedente 64.07%)
  • FOGLIZZO: 59.81% (precedente 65.22%)
  • CASTAGNETO PO: 66.48% (precedente 70.99%)
  • VERRUA SAVOIA: 70.72% (precedente 66.15%)
  • COCCONATO: 64.98% (precedente 72.69%)

Nei Comuni, dove è presente una sola lista, il quorum del 40%+1 è stato raggiunto. Ora lo scoglio del secondo quorum perché la legge prevede "Ove sia stata ammessa e votata una sola lista, sono eletti tutti i candidati compresi nella lista e il candidato a sindaco collegato, purché essa abbia riportato un numero di voti validi non inferiore al 50 per cento dei votanti e il numero dei votanti non sia stato inferiore al 40 per cento degli elettori iscritti nelle liste elettorali del comune. Qualora non siano raggiunte tali percentuali, l'elezione è nulla. Per la determinazione del numero degli elettori iscritti nelle liste elettorali del comune non si tiene conto degli elettori iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE) che non abbiano esercitato il diritto di voto".

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali