Menu
Cerca
CIGLIANO

Sfida al sindaco per il 2021: aprire il parco giochi

Michele Campanella (ex assessore oggi capogruppo d'opposizione FdI) vuole che sia inaugurato in primavera.

Sfida al sindaco per il 2021: aprire il parco giochi
Politica Vercellese, 01 Gennaio 2021 ore 09:16

Michele Campanella (ex assessore oggi capogruppo d'opposizione FdI) sfida al sindaco per il 2021: aprire il parco giochi entro la primavera.

Tutte le critiche al sindaco

Maggioranza e minoranze rimangono ferme, ognuna, sulle proprie posizioni.
Da una parte ci sono i tre gruppi guidati da Bruna Filippi, Flavio Ranalli e Michele Campanella che denunciano ancora la cattiva gestione da parte dell’Amministrazione Marchetti. La prima, infatti, non condivide la scelta di rigettare la proposta fatta da quattro consiglieri di convocare Consiglio comunale per la costituzione di una commissione straordinaria sull’Ortensia Marengo (questa volta la richiesta non ha come firmatario il consigliere del gruppo Tradizione e Futuro per Cigliano Roberto Bobba). Filippi, infatti, nel corso della conferenza stampa che non si è potuta svolgere nella sala del Consiglio «perché il sindaco non dato l’autorizzazione» ha spiegato: «Il sindaco ci aveva promesso di riconvocare un Consiglio per la costituzione della Commissione sulla scuola dell’infanzia e che i suoi consiglieri avrebbe votato favorevolmente. Peccato che ora invece ci comunica che non convocherà la seduta. La commissione invece sarebbe stata importante come sarebbe importante che lui capisse che la scuola don Evasio Ferraris non è idonea ad ospitare i bambini dell’infanzia. Inoltre non condivido nemmeno la scelta di ricattare i genitori dei bambini che frequentano l’infanzia negli altri comuni per ottenere il rimborso delle spese della mensa e trasporto: non si può obbligare un genitore a riportare il proprio figlio a Cigliano quando ci sarà l’infanzia. Impensabile spostare un bambino a maggio per poco più di un mese di lezione».

Sfida al sindaco: aprire il parco giochi

Non si risparmia nemmeno Campanella: «Usa come giustificazione per me il fatto di esser alla prima esperienza. Forse la usa così può valere anche per lui. La sua è una squadra di persone senza esperienza e senza competenze. Ma lo sfido ad inaugurare il parco giochi per la primavera». Ma l’ex assessore di Marchetti lancia un’altra frecciatina : «Inoltre, mi sembra che nella persona del sindaco non ci sia il vero sindaco...».

Palazzo Carpeneto...

Infine Ranalli ha voluto sottolineare come tutte le promesse siano state disattese, anche su Palazzo Carpeneto.
«Ancora oggi non sappiamo i costi di ripristino delle aule alla don Evasio Ferraris una volta che l’Ortensia Marengo sarà ripristinata - spiega Ranalli - Inoltre, nel bilancio 2021 non si parla proprio della scuola dell’infanzia».
Un altro aspetto che Ranalli fa notare tocca gli uffici: «Il sindaco ha voluto dividere l’ufficio tecnico: uno segue l’edilizia privata, l’altro le opere pubbliche. Però quest’ultimo è sempre in difficoltà, infatti segue un solo intervento per volta. Cos’è servito dividerli se poi ci sono gli stessi problemi?».