Terremoto, Saluggia ritira l’aiuto di 2 milioni di euro ai Comuni colpiti

La revoca è avvenuta durante il Consiglio comunale di martedì 28 gennaio 2020.

Terremoto, Saluggia ritira l’aiuto di 2 milioni di euro ai Comuni colpiti
Vercellese, 30 Gennaio 2020 ore 10:35

Terremoto di Amatrice, Saluggia ritira l’aiuto di 2 milioni di euro. La revoca è avvenuta durante il Consiglio comunale di martedì 28 gennaio 2020.

Terremoto di Amatrice GENN

Impossibile dimenticare il sisma del 2016 avvenuto nel Centro Italia La prima forte scossa era stata registrata il  24 agosto 2016, alle ore 3:36 e ha avuto una magnitudo di 6.0, con epicentro situato lungo la Valle del Tronto, tra i comuni di Accumoli e Arquata del Tronto. Due potenti repliche era avvenute il 26 ottobre 2016 con epicentri al confine umbro-marchigiano, tra i comuni della provincia di Macerata di Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera.

Il gesto di solidarietà

Molte erano state le Amministrazioni che avevano deciso di aiutare economicamente i Comuni colpiti dal sisma. E tra questi c’era stato il super gesto dell’Amministrazione di Saluggia che, attraverso una mozione presentata dal gruppo di maggioranza (voto contrario a fine discussione solamente del gruppo Per Saluggia rappresentato da Pistan), aveva scelto di donare la somma di 2 milioni di euro a queste realtà. Soldi che il Comune non aveva in cassa, bensì fondi attraverso i quali Sogin avrebbe dovuto realizzare delle opere a compensazione della realizzazione dell’impianto Cemex proprio a Saluggia.

La revoca

Ma a tre anni da questo grande gesto il Comune di Saluggia ha deciso di revocare la mozione. Una decisione che la minoranza ha condiviso perché ritengono, come aveva sottolineato già Pistan nel 2016, illegittima, ma che non condivide per le frasi scritte nel tempo delle delibera.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI SU LA NUOVA PERIFERIA IN EDICOLA DA MERCOLEDI’ 29 GENNAIO

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!