Menu
Cerca
CRESCENTINO

Vietato morire, mancano loculi al cimitero

Così il primo cittadino fa partire sul piano d'azione. 

Vietato morire, mancano loculi al cimitero
Politica Vercellese, 13 Marzo 2021 ore 05:58

Vietato morire, mancano loculi al cimitero. Così il primo cittadino di Crescentino fa partire sul piano d’azione.

Lavori al cimitero

E’ pronto un piano d’azione per il cimitero comunale di Crescentino. Il primo cittadino Vittorio Ferrero è pronto ad affidare ad un tecnico esterno lo studio di fattibile per la realizzazione di opere all’interno del campo santo per superare le difficoltà, anzi prevenirle prima che si rimanga senza loculi per i defunti.

Il piano d’intervento

«Si tratta di un progetto che verrà realizzato in tre anni dal valore di circa 600 mila euro – spiega Ferrero – Quest’anno si partirà con la sistemazione del campo di enumazione nella parte nuova del cimitero e la manutenzione straordinaria dei loculi del 1935, cioè verso il fondo del cimitero. In quest’ultimo caso provvederemo alla sostituzione del tetto e alla realizzazione degli scivoli per il superamento delle barriere architettoniche.
Nel secondo anno, cioè nel 2022, realizzeremo un nuovo loculario con 200 posti. Infine, nel 2023, ci siamo ripromessi di prevedere la sistemazione degli scoli delle acque e la realizzazione della nuova pavimentazione.
Questi interventi saranno finanziati per una parte da fondi propri mentre per un’altra parte con somme che cercheremo di ottenere».

Mancano loculi

Ma Crescentino ha problemi di assenza di loculi?
«Per il 2021, vista la richiesta, no ma certamente nel 2022 non si riuscirà a far fronte alle richieste per questo occorre intervenire con la costruzione di loculi».
Ma Ferrero ha già rivoluzionato anche la gestione dei cimiteri: «Nel 2019 abbiamo scelto di avvalerci di un nuovo sistema di gestione affidato all’ufficio urbanistica. Abbiamo ereditato una gestione non efficiente e non organica alla quale abbiamo messo mano. E proprio per questo si stanno verificando le verifiche sulle esumazioni e sulle concessioni.
E’ un tema molto importante che ci sta molto a cuore per evitare di trovarci in situazioni spiacevoli».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli