malattia infiammatoria

Psoriasi, 129mila malati in Piemonte: a Torino nuova terapia biologica

Psoriasi, 129mila malati in Piemonte: a Torino nuova terapia biologica
30 Luglio 2020 ore 08:59

“La psoriasi è una malattia infiammatoria, a carattere sistemico che, se sottovalutata o non trattata adeguatamente, incide in maniera significativa sullo stato di salute generale e sul benessere psico-fisico del paziente psoriasico – dichiara Paolo Dapavo, Dirigente medico presso la Clinica Dermatologica di Torino ASO Città della Salute e della Scienza – In Italia si stima che la psoriasi abbia una prevalenza del 2,9% e di conseguenza in Piemonte colpisce circa 129.000 persone, di cui almeno il 30% in una forma moderata-severa”.

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha recentemente approvato la rimborsabilità in Italia di un nuovo trattamento per la psoriasi a placche di grado moderato-severo nei pazienti adulti candidati alla terapia sistemica. Una nuova terapia biologica specifica che permette di trattare con successo i pazienti affetti da psoriasi, attraverso una modalità di somministrazione molto facile da praticare (2 somministrazioni sotto cute ogni tre mesi). Il principio attivo si chiama risankizumab di AbbVie ed è già disponibile in Piemonte.

“Oggi abbiamo una nuova opzione terapeutica che può aiutare a raggiungere l’obbiettivo terapeutico del clinico e del paziente, cioè la remissione delle placche psoriasiche, in una percentuale elevata di pazienti – spiega Dapavo – Riassumerei in tre parole le caratteristiche di risankizumab: efficacia nel raggiungimento della remissione clinica totale della malattia psoriasica, sicurezza di utilizzo per i pazienti nel breve e nel lungo termine, persistenza di risultato nel lungo termine”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità