Sicurezza informatica, i migliori consigli per proteggere il proprio pc

Sicurezza informatica, i migliori consigli per proteggere il proprio pc
13 Novembre 2020 ore 07:06

Al giorno d’oggi, quando si parla di sicurezza informatica, il primo pensiero corre immediatamente verso gli hacker oppure ai virus che possono infettare il proprio computer durante la navigazione online. Ebbene, spesso e volentieri, si commette l’errore di sottovalutare il tempo trascorso sul web e di pensare come non servano particolari cautele.

Ormai, il computer viene utilizzato anche per tanti altri scopi che esulano l’ambito lavorativo, come ad esempio il gioco online. Non è un caso che piattaforme come Voglia Di Vincere casinò online siano sempre più diffuse, anche e soprattutto per via del fatto che il tema della protezione dei dati personali ha fatto dei passi in avanti da gigante, offrendo la possibilità di scommettere e puntare, versare e prelevare denaro dal proprio conto di gioco, senza la minima preoccupazione che le proprie informazioni possono essere rubate o intercettate da terzi.

Sicurezza delle password

Uno dei primi aspetti da tenere in considerazione è la gestione delle password. Al giorno d’oggi, ci sono decine e decine di account differenti e il trend che si sta seguendo è quello di puntare su password sempre più semplici per evitare di dimenticarle. Addirittura, in alcuni casi, vengono usate sempre le medesime password.

Ecco che, in questi casi, gli hacker avrebbero campo libero nel mettere le mani su queste password e poter accedere al posto degli utenti ai vari servizi online, rubando i dati sensibili. Tutto questo porta a pensare come il suggerimento più banale è anche quello più utile e importante, ovvero utilizzare delle password differenti per ciascun account che si usa, ma è fondamentale che siano anche piuttosto complesse, ovvero una combinazione di numeri, lettere minuscole e maiuscole e anche uno o più caratteri speciali.

Occhio agli allegati

Un altro suggerimento molto importante da seguire è quello di prestare la massima attenzione ai vari documenti che vengono inviati in allegato ad una email. Nello specifico, bisogna stare molto attenti e scrupolosi nel momento in cui il mittente oppure l’oggetto dell’email sono particolarmente sospetti.

Uno degli aspetti più subdoli è che, spesso e volentieri, hacker e malintenzionati inviano delle email con un oggetto oppure un mittente appositamente contraffatto, proprio per far apparire gli allegati come se fossero dei documenti di lavoro piuttosto che affidabili. Occhio anche a quelle email che paiono provenire da degli istituti bancari, piuttosto che servizi postali oppure di altri enti.

I pagamenti sul web

Nel momento in cui si fanno degli acquisti sul web, un ottimo suggerimento da seguire è di sfruttare più di frequente le carte prepagate piuttosto che le carte classiche, a maggior ragione se si effettuano degli acquisti su siti che non vengono considerati completamente sicuri.

Tra gli altri consigli che si possono mettere in pratica troviamo quello di sfruttare un sistema di doppia conferma, ovvero l’uso di una password associato a un codice che si riceve tramite sms, per poter autorizzare la transazione. Si tratta di un meccanismo che presenta un alto livello di efficacia, anche per garantire una maggiore protezione rispetto all’accesso a numerosi servizi proposti online.

Collegarsi a reti WiFi pubbliche

Un altro problema dal punto di vista della sicurezza informatica è la connessione a reti pubbliche o, comunque, non protette. A quali reti stiamo facendo riferimento? Alle reti WiFi di aeroporti e stazioni, infatti, a volte non ci si accorge nemmeno dei rischi che si corrono durante la navigazione online e si tende a sottovalutarli. Cosa fare in questi casi? La soluzione migliore da sfruttare è quella di impiegare una rete VPN per ottenere un più alto livello di protezione dei propri dati personali. Quindi, se dovete accedere a conti bancari online, oppure alla propria posta elettronica o ai propri profili social, è evidente che sia molto meglio usare la connessione 3G o 4G del proprio cellulare.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità