Idee & Consigli

Cosa causa la sonnolenza?

Cosa causa la sonnolenza?
Idee & Consigli Chivasso, 24 Gennaio 2022 ore 07:30

Hai sempre una voglia irresistibile di dormire in orari insoliti, mentre sei al lavoro, mentre cucini o mentre guidi... Beh, potresti soffrire di sonnolenza; Ma di cosa si tratta esattamente e cosa la causa?

Sonnolenza: cos'è?

A tutti noi capita di avere sonno ad un certo punto della giornata, per esempio abbiamo voglia di dormire dopo un buon pasto, quando siamo davanti alla TV,  dopo un'attività intensa che genera fatica o quando arriva il momento di dormire.

La sonnolenza è quindi un impulso irresistibile, persino incontrollabile, di dormire. Di solito si manifesta come rigidità del corpo, sbadigli, difficoltà a concentrarsi o a prestare attenzione, formicolio agli occhi, palpebre pesanti ecc.

Tuttavia, la sonnolenza è normale nei tipi di situazioni descritte in precedenza, ma diventa una vera patologia quando diventa cronica e si verifica in qualsiasi momento della giornata, per esempio al lavoro, mentre guidi, cucini o in qualsiasi attività che fai.

La sonnolenza in queste condizioni e in orari di sonno inusuali diventa una minaccia per la tua sicurezza e quella degli altri e ti impedisce di svolgere le tue attività quotidiane: questa patologia è chiamata sonnolenza diurna.

Perché ci addormentiamo quando non dovremmo, cosa causa la sonnolenza?

Le cause della sonnolenza

Ce ne sono molte, ma la causa principale della sonnolenza è l'effettiva mancanza di sonno. Come sappiamo, dopo un periodo di attività, il corpo ha bisogno di rigenerarsi o per meglio dire di ripristinarsi e questo è un processo che avviene attraverso il sonno e quando siamo privati dello stesso o se dormiamo in modo insufficiente, il nostro corpo ci manda segnali di avvertimento che a volte si traducono in sonnolenza. Cos'è che può disturbare così tanto il nostro sonno?

  • L'apnea del sonno è una delle cause principali della sonnolenza. Avviene durante la notte, quando il tetto della bocca si rilassa, la gola si blocca e l'aria viene aspirata, impedendo alla persona di respirare normalmente. La respirazione è interrotta, il che favorisce i micro-risvegli e il russare durante la notte senza che la persona ne sia consapevole. Le persone che soffrono di apnea del sonno sono più inclini alla sonnolenza diurna.
  • Malattie croniche o non croniche che richiedono determinati farmaci.

Sono malattie che di solito causano disturbi del sonno. L'insufficienza cardiaca, il diabete, l'osteoartrite, l'asma o anche le allergie hanno una grande influenza sulla qualità del nostro sonno. Ma curiosamente, mentre si cerca di ridurre gli effetti di certe patologie, l'assunzione di determinati farmaci come i sonniferi, antidolorifici o antistaminici favorisce la sonnolenza. Per questo è necessario leggere attentamente le istruzioni dei medicinali e chiedere sempre consiglio al medico.

  • Il consumo di alcune sostanze come alcol, caffeina, droghe o tabacco può causare sonnolenza. Queste sostanze hanno un impatto negativo sulla qualità del nostro sonno.
  • La narcolessia è una patologia, un'alterazione di un neurone nel cervello. Le persone con questa condizione soffrono di sonnolenza cronica; ovunque e in qualsiasi momento della giornata, possono crollare e addormentarsi subito.
  • La condizione di un materasso

Raramente menzionato come causa di sonnolenza, il materasso può anche essere una causa di disturbi del sonno. Come capire dunque quale possa essere il migliore materasso matrimoniale che favorisca un sano riposo? Un materasso che ti provoca mal di schiena, per esempio, che non sostiene il tuo corpo, che ti “avvelena” favorendo la proliferazione di batteri come gli acari della polvere, disturba notevolmente il tuo sonno. La cattiva postura, le allergie, i letti bassi causano apnee notturne e dolori, tutte cause che ti impediscono di dormire. E quando si dorme male e in modo insufficiente, una delle conseguenze è la sonnolenza. Avere un buon materasso arioso, una rete che sostenga il tuo corpo e che ti eviti allergie ed intossicazioni è una delle tante soluzioni ai disturbi del sonno e quindi alla sonnolenza.

  • Altre cause di sonnolenza sono insonnia, depressione, stress, incubi ecc.

La sonnolenza diurna è una privazione e un'insufficienza di sonno cronica, è una voglia indesiderata di dormire durante il giorno. Purtroppo, ha conseguenze negative per la persona che ne è affetta; interferisce già con le attività quotidiane, che diventano chiaramente dolorose, e aumenta considerevolmente il rischio di incidenti, sia sulla strada che a casa o al lavoro. Oggi, più del 20% degli incidenti stradali mortali sono causati dalla sonnolenza al volante.

È quindi importante conoscere le diverse cause della sonnolenza diurna e i suoi sintomi per trovare soluzioni. Tuttavia, non c'è un trattamento specifico per la sonnolenza, viene trattata caso per caso, ed è per questo che è meglio consultare un medico o semplicemente fare una pausa, un breve pisolino quando si verifica.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter